News Low Cost

Pasqua Ortodossa 2024: cos’è, quando e dove si festeggia

Pasqua Ortodossa 2023: cos'è, quando e dove si festeggia

La Pasqua Ortodossa 2024 cade il 5 maggio 2024. Come per la Pasqua Cristiana, la festività celebra la resurrezione di Cristo ma non cade negli stessi giorni.

Il calcolo della Pasqua ortodossa, a differenza di quella cattolica, non segue il calendario gregoriano ma quello giuliano usato dai cristiani ortodossi: ecco perché le date delle celebrazioni non coincidono quasi mai.

La Pasqua Ortodossa viene festeggiata la domenica che segue la prima nuova luna dall’equinozio di primavera

LEGGI ANCHE: VACANZE DI PASQUA 2024

Pasqua Ortodossa 2024

Pasqua Ortodossa

La Pasqua Ortodossa inaugura la Settimana Santa con la domenica dei Salici (come quella che per la tradizione cristiana è la domenica dell Palme). 

La settimana di preparazione alla Pasqua prevede giorni di preghiera e digiuno e processioni tradizionali che culminano nella domenica Pasqua, giorno di resurrezione e di festa. 

La Pasqua ortodossa viene preceduta da un periodo di sei settimane di Quaresima precedute da altre due domeniche di digiuno. 

La preparazione alla Pasqua Ortodossa inizia il mercoledì santo con le prime celebrazioni della Passione mentre il Giovedì Santo è il giorno in cui si commemora l'Ultima cena. È in questa giornata che a casa vengono cotte e dipinte le tradizionali uova di Pasqua. 

Dove si celebra?

I paesi che festeggiano la Pasqua Ortodossa sono la Bulgaria, Cipro, la Grecia, il Libano, la Repubblica di Macedonia, la Romania, la Russia e l'Ucraina. 

LEGGI ANCHE: PASQUA IN GRECIA 2024

Uova di Pasqua 2024

Oltre alle scenografiche processioni pasquali che si tengono un po' in tutti i paesi ortodossi, una delle tradizioni più importanti della Pasqua Ortodossa sono le uova di Pasqua decorate, che diventano delle vere e proprie opere d'arte. 

In Grecia le uova sode sono dipinte di rosso, in Romania vengono dipinte dei colori tradizionali del Paese: giallo, rosso e nero. In Ucraina, le uova si chiamano pysanky e sono decorate con un particolare metodo, il batik, una specie di stampa nella cera. In Russia invece le uova di Pasqua sono di legno e sono dipinte con motivi tradizionali. 

Riproduzione riservata