News Low Cost

Muoversi a Roma, cosa sapere su Metro, tram e Bus

Muoversi a Roma: cosa sapere su Metro, tram e Bus. Biglietti e tariffe

A metà tra un episodio di Squid Game e una partita al gioco dell’oca muoversi a Roma assomiglia spesso ad un percorso ad ostacoli con imprevisti, regole non scritte ed eliminazione dei concorrenti meno tenaci.

Date le dimensioni della capitale e la quantità di persone e mezzi che affollano le sue strade, spostarsi da un punto a ad un punto b a volte può risultare un’operazione non semplice che richiede conoscenza, applicazione e pazienza ma che può anche regalare il gusto di un tragitto ricco di cose da ammirare. A differenza delle altre capitali europee il sistema di trasporti pubblici a Roma non è capillare e ramificato in ogni suo quadrante, tuttavia, esistono diverse tipologie di mezzi grazie ai quali è possibile coprire la gran parte del suo territorio.

Anche se a prima vista può sembrare complicato, affollato e caotico, il sistema di trasporto pubblico di Roma è facile da usare, è economico e costituito da una combinazione efficiente di autobus, tram, metropolitana e una rete ferroviaria suburbana.

Il trasporto pubblico di Roma è gestito dall’ATAC (Azienda Tramvie e Autobus del Comune di Roma). I titolari di biglietti e abbonamenti possono viaggiare in modo intercambiabile su tutti i mezzi di trasporto pubblico. Vediamo quindi più nel dettaglio quali sono le varie opzioni per spostarsi a Roma con mezzi pubblici o privati.

Muoversi a Roma

  • Metropolitana
  • Autobus
  • Linee ferroviarie urbane
  • Trasporto Pubblico Roma: Biglietti e Tariffe
  • Alternative di trasporto pubblico di Roma
  • Muoversi a piedi per Roma
  • Muoversi a Roma in Bicicletta e Scooter

natale-di-roma-2022-musei-gratuiti-ed-eventi-per-il-compleanno-della-capitale

Metropolitana

metropolitana-di-roma

La Metropolitana di Roma è composta da tre linee ed è attualmente il sistema metropolitano più piccolo d’Europa ma tocca comunque i punti di riferimento più importanti della città e può essere l’alternativa più veloce alle opzioni di trasporto in superficie della città.

Grandi cartelli con una “M” bianca su sfondo rosso contrassegnano le varie stazioni sparse in città delle tre linee A (arancione), B (blu) e C (verde) con 60 km di binari e 73 fermate di stazione.  Le due linee principali, le linee A e B, attraversano Roma a forma di X approssimativa, convergendo solo alla stazione Termini, la principale stazione ferroviaria di Roma. Mentre la linea C si interseca con la A presso la fermata di San Giovanni.

I biglietti costano 1,5 euro a corsa e sono disponibili in edicola, tabaccheria e distributori automatici che si trovano in tutte le stazioni della metropolitana.

(Foto: © pisaphotography/Shutterstock)

Linea A

La linea A collega la parte nord-ovest di Roma con la zona sud-est con 27 stazioni da Battistini fino ad Anagnina includendo importanti fermate vicino ai principali luoghi d’interesse del centro quali:

  • Cipro-Musei Vaticani : La fermata più vicina ai Musei Vaticani.
  • Ottaviano – San Pietro : a pochi minuti a piedi da Piazza San Pietro e dalla Basilica di San Pietro .
  • Spagna :  per visitare Piazza di Spagna e Villa Borghese .
  • Barberini-Fontana di Trevi : Questa stazione dista cinque minuti dalla Fontana di Trevi . È anche la stazione più vicina a Piazza Navona e al Pantheon .
  • Termini : Fermata alla stazione ferroviaria di Roma Termini. Qui si può prendere il Leonardo Express per raggiungere l’aeroporto di Fiumicino.

piazza-di-spagna

Linea B

La linea B è stata in realtà la prima linea metropolitana di Roma ed è entrata in servizio nel 1955. La linea B collega la sezione nord-est di Roma con la parte sud-ovest della città.

La Linea B effettua attualmente 22 fermate con capolinea a Rebibbia e Laurentina. 

Le sue fermate più importanti sono:

  • Termini: Fermata alla stazione ferroviaria di Roma Termini. Qui i visitatori possono prendere il Leonardo Express per raggiungere l’aeroporto di Fiumicino .
  • Colosseo: Situata davanti al Colosseo e al Foro Romano .
  • Piramide: In zona Testaccio e punto di snodo con il treno regionale FR1 da Fiumicino.

parco-archeologico-colosseo

Linea C

Una terza linea, la linea verde C, è stata aperta nel 2014 ma al momento non è di grande utilità per i turisti poiché corre a sud-est fino alla periferia della città ma risulta comunque moderna, efficiente e pulita. 

La corsa senza conducente parte da Montecompatri fuori città per unirsi al resto della rete a San Giovanni dove attualmente devi uscire da una parte della stazione ed entrare in un’altra parte dove si può ammirare una fantastica esposizione di reperti rinvenuti nel sottosuolo durante la sua costruzione.

Autobus

autobus-roma

Roma ha oltre 350 linee di autobus e circa 8.260 fermate che costituiscono un’ottima integrazione alla rete metropolitana per raggiungere alcune parti della città. Attualmente Roma dispone di 338 linee di autobus che effettuano corse giornaliere, 22 autobus notturni e 8.260 fermate. 

Gli autobus sono spesso molto affollati e alcuni di loro effettuano numerose fermate, quindi il viaggio può essere lento a volte. Il biglietto è valido per 100 minuti e consente di salire su più autobus e tram più la metropolitana durante questo lasso di tempo, ma è necessario acquistare il biglietto prima di salire a bordo.

Gli autobus effettuano servizio tutti i giorni dalle 6:00 alle 24:00. Dopo mezzanotte e fino alle 6 del mattino entrano in servizio le circa 20 linee dei bus notturni, contrassegnato da una “N” nella parte anteriore del bus. Gli autobus notturni circolano su un numero limitato delle rotte principali.

Il capolinea principale degli autobus di Roma è in Piazza dei Cinquecento fuori dalla Stazione Termini.

Altri snodi importanti sono Piazza del Risorgimento, Largo di Torre Argentina e Piazza Venezia.

Alcune delle linee più panoramiche sono:

  • No.40 express dalla Stazione Termini al Vaticano. Poco affollato e rapido, fa sosta in tutte le principali attrazioni di Roma lungo il suo percorso;
  • n.64 va anche in Vaticano, una delle principali linee della città
  • n.85 porta al Colosseo;
  • n.87 collega il Colosseo e Piazza San Pietro in Vaticano.

(Foto: © Gaid Kornsilapa/Shutterstock)

Tram

tram_1

I tram di Roma rappresentano il modo più romantico di muoversi su mezzi pubblici a Roma.

Ci sono solo sette linee di tram in città con qualche punto di sovrapposizione con le linee di autobus e  metropolitana. I tram più popolari sono quelli diretti al quartiere di Trastevere dall’altra parte del fiume con la numero 8, che collega Trastevere con Largo di Torre Argentina.

Altre fermate del tram che potrebbero essere utili sono al Colosseo, al Vaticano e vicino al Pantheon, altrimenti i tram tendono a stare abbastanza lontani dal centro storico della città.

Linee di tram di Roma

  • Linea 2 : Piazza Mancini – Piazzale Flaminio.
  • Linea 3 : Piazza Thorwaldsen – Trastevere .
  • Linea 5 : Giovanni Amendola – Piazza dei Gerani.
  • Linea 8 : Torre Argentina – Trastevere .
  • Linea 14 : Giovanni Amendola – Palmiro Togliatti.
  • Linea 19 : Piazza Risorgimento – Piazza dei Gerani.

Foto: © Anna Krivitskay/Shutterstock

Linee ferroviarie urbane

A Roma è anche possibile muoversi sfruttando una rete ferroviaria suburbana leggera (Ferrovie Urbane) che può tornare utile per dirigersi in alcune parti della città che altrimenti sarebbero impraticabili da raggiungere in autobus o taxi. 

La rete ferroviaria urbana di Roma è composta da tre linee tutte gestite dall’ATAC da non confondere con la più estesa rete ferroviaria regionale, gestita da Trenitalia e implementano le tre linee della metropolitana  con gli stessi biglietti e prezzi.

La principale stazione ferroviaria di Roma è Termini. 

Le Ferrovie Urbane sono composte dalle seguenti tre linee:

  • Roma – Lido.
  • Roma – Viterbo.
  • Roma – Giardinetti.

Di queste linee la più importante dal punto di vista turistico è la Roma-Lido, poiché fa tappa ad Ostia Antica. Mentre dalla stazione Termini si può salire a bordo del Leonardo Express che in mezz’ora collega il centro città con l’aeroporto di Fiumicino.

Trasporto Pubblico Roma: Biglietti e Tariffe

A Roma metro, tram, autobus e ferrovie urbane sono gestiti dalla stessa società (ATAC) quindi lo stesso biglietto può essere utilizzato per diversi mezzi di trasporto pubblico e anche sui servizi di autobus Cotral (all’interno di Roma) e sui treni regionali Trenitalia (seconda classe).

Le varie opzioni di biglietto del trasporto pubblico a Roma e i relativi costi sono:

  • BIT (Biglietto Orario Integrato) – 1,50€ – Un unico biglietto valido 100 minuti; in quel momento può essere utilizzato su tutti i mezzi di trasporto, ma solo una volta in metropolitana)
  • ROMA24 – 7,00€ – Valido per un utilizzo illimitato per 24 ore su tutti i mezzi di trasporto dal momento della convalida
  • ROMA48 – 12,50€ – Valido per un utilizzo illimitato per 48 ore su tutti i mezzi di trasporto dal momento della convalida
  • ROMA72 – € 18,00 – Valido per un utilizzo illimitato per 72 ore su tutti i mezzi di trasporto dal momento della convalida
  • CIS (Biglietto Integrato Settimanale) – € 24,00 – Un abbonamento valido per sette giorni (su tutte le modalità di transito) dal momento della convalida

Roma Pass (pass turistico) – Se sei a Roma e hai intenzione di fare un po’ di visite turistiche, dovresti prendere in considerazione l’acquisto del Roma Pass . Il Roma Pass consente viaggi illimitati sulla rete dei trasporti pubblici di Roma e offre l’ingresso prioritario e tariffe scontate per molti dei luoghi imperdibili di Roma

I bambini fino a 10 anni possono utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici di Roma, purché accompagnati da un adulto.

Alternative di trasporto pubblico di Roma

Come abbiamo visto la rete dei mezzi pubblici di Roma consente di muoversi in modo conveniente verso la maggior parte delle attrazioni della città ma ovviamente esistono anche altre opzioni di trasporto alternative.

Muoversi a piedi per Roma

Uno dei modi migliori per girare Roma almeno all’interno dei singoli quartieri è camminare evitando così la congestione del traffico e il problema del parcheggio e avendo modo di scoprire la città e le sue meraviglie a ritmo lento.

Taxi a Roma

Prendere un taxi a Roma può essere utile per arrivare velocemente a destinazione. 

I taxi ufficiali a Roma sono di colore bianco, con la scritta “Comune di Roma” sul lato e portano un cartello “TAXI” sul tettino. Assolutamente da evitare sono i taxi non contrassegnati, non autorizzati e senza tassametro.

Muoversi a Roma in Bicicletta e Scooter

Roma è un luogo impegnativo anche per i ciclisti più seri a causa delle strade strette, del traffico caotico e del terreno collinare della città. Tuttavia, in diverse zone della città le piste ciclabili sono in aumento e offrono un modo divertente e salutare per spostarsi città, come lungo le rive del Tevere. 

I punti di noleggio biciclette sono sparsi per tutta Roma e puoi noleggiare un’ampia varietà di biciclette, e-bike e persino tandem.

Stesso discorso per i monopattini.

Riproduzione riservata