News Low Cost

Muoversi a Napoli: tutto su metro, autobus e funicolare. Costi e info

Muoversi a Napoli

Napoli è una città in continuo movimento, anche quando sta ferma. 

Un moto perpetuo che coinvolge chiunque ci si trovi dentro in un vortice senza fine verso il mare, verso l’alto, dentro le viscere.

Moto a luogo andata e ritorno, scossa elettrica che si propaga, dinamo che accelera i passi. 

Se sei a Napoli comincia a muoverti.

A piedi, in bus, dentro una delle metro più belle del mondo o col muso attaccato al vetro panoramico della funicolare urbana, tanti sono i mezzi a disposizione per spostarsi da una parte all’altra della città scivolando dentro il suo caos colorato.

Il centro storico di Napoli e le aree intorno al lungomare sono per la maggior parte percorribili a piedi, le principali attrazioni sono concentrate tra il porto marittimo e il Centro Storico, con alcune destinazioni periferiche che richiedono un taxi o mezzi pubblici.

Monumenti di Napoli
Napoli

Il sistema dei trasporti pubblici di Napoli è operato da due compagnie e include autobus cittadini, linee funicolari, autobus regionali, le linee della Metro, la linea ferroviaria Circumvesuviana, la Circumfegrea e la Cumana treni che corrono lungo la costa o verso luoghi storici come Pompei.

Vediamo quindi più nel dettaglio quali sono le varie opzioni per spostarsi a Napoli con mezzi pubblici o privati.

Metropolitana

Napoli
Napoli

Con tre linee attive e una di prossima apertura la rete metropolitana di Napoli è facile da usare le corse sono operative tutti i giorni dalle  6:00 alle 23:00 , con partenze da ogni 6 minuti a ogni 15 minuti.

I biglietti singoli costano €1,10  ciascuno mentre il biglietto giornaliero da diritto all'uso illimitato su tutta la rete di metropolitana, autobus  e  funicolari.

La linea 1 copre una distanza totale di 18 km e conta 19 fermate. I treni circolano dalle 6:20 alle 23:00 mentre il sabato l’ultima corsa è all'1:00.

La linea 1 è la linea principale della metropolitana di Napoli perché collega Piazza Garibaldi (stazione ferroviaria di Napoli Centrale) a Piscinola, attraversando l'intero centro storico e il quartiere collinare del Vomero, più una fermata vicino al porto, mentre il resto della tratta si trova più in periferia.

Sul versante sud del centro storico la stazione Università rappresenta un’opzione veloce per raggiungere numerose attrazioni non troppo lontano dal porto, la linea ferma anche alle stazioni di Dante/Toledo vicino a Santa Chiara e all'estremità occidentale di Spaccanapoli e alla stazione Museo per il Museo Archeologico Nazionale.

La linea 1 è conosciuta anche come la Metropolitana dell'arte, poiché le stazioni sono state firmate da artisti contemporanei come la famosa stazione Toledo considerata tra le più suggestive al mondo. Le altre stazioni artistiche della linea sono quelle di Garibaldi, Università, Municipio, Toledo, Dante, Materdei, Salvator Rosa, Quattro Giornate, Vanvitelli, Rione Alto e Museo.

La linea 2 della metropolitana è la più antica della città, è gestita da una compagnia diversa rispetto alle linee 1 e 6 utilizza i vagoni ferroviari con corse ogni 8 minuti dalle 5:20 alle 23:20 e biglietto corsa singola a 1,30 €.

La tratta copre il percorso tra Pozzuoli e San Giovanni a Teduccio incrociando la linea 1 alle stazioni di Piazza Garibaldi e Piazza Cavour.

I passeggeri la utilizzano soprattutto come alternativa all'autobus tra la Stazione Centrale e il Museo Archeologico Nazionale vicino alla Stazione Cavour o per raggiungere la zona Flegrea o Piazza Amedeo (Via dei Mille e Corso Vittorio Emanuele).

La Linea 6 della metropolitana, ancora in fase di ampliamento, collega attualmente il quartiere Fuorigrotta con Mergellina con 4 stazioni già operative lungo la tratta di 2,3 km a Mostra, Augusto, Lala e Mergellina.

In fase di completamento la realizzazione delle stazioni Arco Mirelli, San Pasquale e Chiaia. A lavori ultimati il tracciato complessivo coprirà 5,5 km e 8 stazioni con il nodo di interscambio nella centrale Piazza Municipio con Linea 1 metropolitana.

La Linea 6 ha un nodo di scambio anche con la ferrovia Cumana alla fermata Tecchio mentre a Mergellina è direttamente collegata con la Linea 2 metropolitana. 

Linee di autobus e tram

Napoli
Napoli

Con 150 diverse linee di autobus la fitta rete dei trasporti su strada di Napoli garantisce collegamenti nel centro storico e verso le zone residenziali, ospedaliere e universitarie.

Dal punto di vista turistico la maggior parte delle linee di tram che interessano hanno una fermata in Piazza Garibaldi.

Le linee generalmente più utili per i visitatori sono il Tram Linea 1: Piazza Garibaldi fino a Piazza Vittoria e il Tram Linea 4: San Giovanni fino a Piazza Vittoria, entrambi percorrono tutta Via Marina e sono comodi per spostarsi tra la stazione e la zona di Piazza Municipio e Piazza dei Martiri.

È possibile acquistare il biglietto dall'autista a bordo per 1,50 euro oppure prima di salire per 1,10 euro presso le edicole e i bar che vendono i biglietti.

Funicolare

Napoli
Napoli

Particolarità dei mezzi di trasporto di Napoli sono le sue funicolari  che offrono insolite viste panoramiche durante il tragitto.

Tre linee collegano il centro di Napoli al quartiere collinare del Vomero, mentre una quarta collega i quartieri costieri di Mergellina e Posillipo. 

Le 4 funicolari portano su e giù per la collina fino al quartiere del Vomero dove visitare Castel Sant'Elmo, la Certosa e il Museo di San Martino, ma il già il viaggio in sé vale il prezzo del biglietto.

La Funicolare Centrale, una delle più lunghe del mondo, parte da Via Toledo presso la Galleria Umberto, da Piazzetta Augusteo a Piazza Fuga.

  • Funicolare di Chiaia: da Via del Parco Margherita a Via Domenico Cimarosa.
  • Funicolare di Montesanto: da Piazza Montesanto a Via Raffaele Morghen.
  • Funicolare di Mergellina: collega il lungomare di Via Mergellina con Via Manzoni.

Il servizio è operativo tutti i giorni dalle 7:00 alle 22:00 e i biglietti sono gli stessi della metropolitana e dell'autobus.

Treni

Napoli si muove anche su una buona rete ferroviaria che collega la città ai luoghi di maggior interesse turistico nei dintorni nella fascia oraria dalle 5:30 alle 22:30

Il Treno della Circumvesuviana parte dalla stazione di Napoli Centrale verso Ercolano, Pompei e Sorrento

La Ferrovia Cumana è una linea ferroviaria urbana che copre la tratta tra il centro città stazione di Montesanto nel quartiere Pignasecca e una serie di quartieri e zone periferiche verso la costa e i Campi Flegrei stazione Torregaveta.

L’intera corsa impiega circa 40 minuti e i prezzi dei biglietti variano a seconda della durata del viaggio; raggiungere Torregaveta da Napoli costa 2,60 euro.

Gli autobus e le navette per il centro di Napoli sono disponibili all'ingresso dell'aeroporto. La linea C3 collega a Napoli Centrale al costo di 4€ a persona.

Il servizio Alibus raggiunge diversi punti del centro di Napoli, inclusa la stazione ferroviaria, da dove prendere metropolitana, tram e autobus. L'Alibus costa 5€ solo andata e gli autobus passano ogni 15-20 minuti dalle 6:30 alle 23:30. 

Traghetti e Aliscafi

Il Porto di Napoli, anche noto anche Molo Beverello, non è lontano dal centro città servito dalla Linea 1 della Metropolitana e serve da punto d’imbarco su traghetti aliscafi ad alta velocità verso le isole di Capri, Ischia e Procida.

Ci sono anche rotte per Sorrento e linee stagionali per Positano e altri punti della Costiera Amalfitana. Alcuni aliscafi partono invece dal molo di Mergellina, raggiungibile con la Metropolitana Linea 2 o con alcuni autobus.

Riproduzione riservata