Idee di viaggio

I (buoni) Motivi per amare la Stagione Autunnale

Ecco perché è una stagione magica

I Motivi per amare la Stagione Autunnale AUTUNNO Shutterstock
/5

Quando l’estate corre i suoi ultimi metri lautunno bussa alla porta portando con sé profumi di frutta secca e miele, vino novello e zucca, i colori della natura cambiano, le vigne si popolano, le foglie cadono e le città si riaccendono, tutto sembra suggerire che un nuovo inizio sia possibile.

Ma quali sono i motivi per amare l’autunno?

Ci sono tanti motivi per amare l'autunno, nella percezione comune l’autunno può rappresentare un momento di ripartenza, magari con maggiore motivazione, un'opportunità per capire su cosa concentrarsi nei prossimi mesi e su come affrontare un lungo inverno.

I (buoni) Motivi per amare la Stagione Autunnale

  • Riscoprire la natura
  • Viaggiare low cost
  • Cibo di conforto
  • Dormire meglio
  • Migliori fotografie

Dopo i sogni estivi ma prima delle austerità invernale c’è uno spazio bianco, o meglio giallo ocra, da riempiere che va più o meno da fine settembre a metà dicembre dove la vita sembra riprendere il suo ritmo, musei, cinema e teatri danno il via alla nuova programmazione, tanti progetti prendono il via e le scuole riaprono portando con sé quella sensazione evocativa così intima e rassicurante dell'inizio di un nuovo ciclo anche per chi non è più tra i banchi da un pezzo. 

In questa stagione poi la natura assume una posa e un aspetto di grande impatto visivo capace di regalare relax e forti suggestioni a chi la esplora con nuovi viaggi o gite fuori porta per trovare ristoro in paesaggi e sapori diversi quando i turisti scemano, le temperature diventano miti, gli eventi si moltiplicano, le tariffe si normalizzano e viaggiare anche solo per un weekend assume un sapore lontano da quello più convulso dell’estate.Vediamo allora insieme quali sono alcune delle ragioni per amare la stagione autunnale.

Riscoprire la natura

La magica combinazione di temperatura, luce e colori rende i mesi autunnali ideali per esplorare la natura in un momento di affascinante cambiamento con brevi viaggi o gite all’aria aperta.

Il tepore del sole ottobrino è un richiamo irresistibile per spingersi fuori casa alla scoperta di tutte le suggestioni dovute dalla trasformazione autunnale con paesaggi naturali incantati e accesi di colori.

Le tinte in scala di arancione tra ottobre e novembre riempiono la tavolozza di colori autunnali con sfumature calde e cangianti che ammantano i paesaggi di tutta Italia. Quando le foglie degli alberi iniziano a cambiare colore è il momento del Foliage, un fenomeno naturale che regala cornici spettacolari da scoprire con lunghe e rilassanti passeggiate.

La magia del foliage si ripete ogni anno con pari intensità quando l’autunno trasforma boschi, conifere, campagne e montagne che lasciano i toni del verde per assumere sfumature e tinte variopinte ammantando tutto di un’atmosfera sospesa e rarefatta con giornate si accorciano e il clima che si rinfresca dopo le roventi temperature estive.

Partire per una passeggiata autunnale nei boschi in una mattinata leggermente nebbiosa, camminare sopra tappeti di foglie nelle loro sfumature di ambra, oro, arancio, scarlatto e rosso, riconciliarsi con se stessi mentre si ammirano tramonti mozzafiato che irradiano una luce unica quando il sole scende lentamente all'orizzonte, raccogliere castagne e funghi per poi tornare a casa a sorseggiare una tazza di tè caldo magari davanti a un camino scoppiettante rende il senso della magia che l’autunno può regalare.

Viaggiare low cost

L’autunno è anche il tempo di rimettersi in viaggio per godersi vacanze in alcune delle località più belle d’Italia e d'Europa senza dover spendere una fortuna.

Quando le giornate si fanno più brevi, le località più turistiche si svuotano e le tariffe dell’alta stagione si sgonfiano ecco spuntare come funghi numerose offerte per delle indimenticabili e vantaggiose vacanze autunnali che regalano anche il sottile gusto di partire mentre tutti gli altri tornano in città a lavorare.

Il patrimonio artistico e paesaggistico che abbiamo a disposizione offre una vasta gamma di possibilità di svago e arricchimento personale grazie a un grande numero di destinazioni capaci di soddisfare le esigenze di vacanza per ogni gusto e portafoglio con molte mete turistiche, strutture ricettive e località che vivono di turismo aspettano l’autunno per proporre offerte vantaggiose e promozioni anche per chi si sposta con famiglie numerose.

Passeggiare in spiagge assolate e deserte in autunno, fare una pausa pranzo a base di prodotti stagionali in una sagra di paese, visitare le città d’arte senza troppe code davanti ai loro luoghi d’interesse, camminare in relax nelle valli incantate ai piedi di montagne maestose, perdersi tra i vicoli acciottolati di incantevoli borghi collinari, scoprire laghi e riserve naturali, assaggiare i primi sorsi di vino novello tra i vigneti o godersi un bagno nelle acque calde di una delle tante località termali solo alcune delle varianti possibili in questo periodo.

La stagione autunnale per questo si candida ad essere uno dei momenti migliori per piccole fughe tinte in scala di arancione con sfumature cangianti che ammantano i paesaggi di tutta Italia da nord a sud. 

Cibo di conforto

Dopo i sacrifici estivi per superare la temutissima prova costume, dopo le insalatine, spuntini e cruditè preparate come antidoto al caldo torrido ecco che l’autunno consente di tornare a concedersi senza troppe remore tutta una serie di piaceri gastronomici di grande conforto per il fisico e l’anima.

Si torna ai sapori della terra, alle zucche, alle patate ai carboidrati, agli sformati, alle zuppe calde, al vino rosso, ai crostini, ai tartufi, agli arrosti, alle torte di frutta di stagione a tutti i peccati della tavola che alleviano le giornate e rinfrancano lo spirito.

Dormire meglio

Con giornate più brevi e temperature più fresche l’autunno porta con sé anche l’irrinunciabile e salutare piacere di lunghe ore di sonno ristoratore. 

In questa stagione di solito è più facile abbandonarsi al sonno e rimanere addormentati più a lungo senza rosolare tra le lenzuola sudate di notti estive irrequiete, senza orari sballati, senza caldo torrido, senza finestre aperte o condizionatori in affanno e anche senza il ronzio infame di zanzare voraci. Avvolti sotto un morbido piumone caldo che protegge dalle insidie del mondo le notti autunnali regalano un senso di beatitudine e ristoro che non ha uguali.

Moda di cambio stagione

Passare da estate ad autunno vuol dire anche e soprattutto cambiare abbigliamento riaprire le ante degli armadi, tirare di nuovo fuori i pezzi forti del proprio guardaroba o magari decidere di cambiare look e fare una selezione di tutto ciò che gusti personali e moda ci spingono a non indossare più.

Con l’autunno aumenta la possibilità di essere creativi con gli outfit arricchendoli con infinite variabili e accessori di stagione.  Torna tutta la maglieria comoda e confortevole, cappelli morbidi e avvolgenti, guanti confortanti e quei vecchi stivali e giacche preferiti che ancora una volta affronteranno insieme a noi un’altra stagione.

Torna la lana, gli stivali, le combinazioni a più strati adatte ad affrontare le diverse temperature autunnali che si alternano tra mattina e sera.

Con il clima autunnale più freddo arriva un abbigliamento più comodo che ha anche una funzione psicologica, sostituire i vestiti estivi con comodi indumenti autunnali può alleviare un po' la pressione del nostro aspetto fisico e sentirsi più a proprio agio con il proprio corpo con minore pressione sociale.

Migliori fotografie

Grazie alla magnifica luce autunnale si possono scattare alcune foto meravigliose esaltando ritratti, paesaggi, scorci cittadini o animali selvatici. 

Quando il sole è più basso nel cielo l'angolo della luce solare è generalmente più bello e più morbido e il tempo crea una situazione per la luce filtrata straordinariamente interessante che mitiga la durezza nel sole estivo e accoglie la morbidezza dell'autunno.

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri