Idee di viaggio

Mete Natale 2022, dove andare a Natale in Europa e perché

Le destinazioni ideali per vivere la magia del Natale tra mercatini, luci, alberi e presepi

Mete di Natale 2022: dove andare a Natale in Europa e perché NATALE Shutterstock
5/5

Mete per Natale 2022? Dove andare? Non importa se il termometro scende sotto lo zero quando la città si veste di mille luci, suoni e colori. 

Il Natale regala un’atmosfera suggestiva a capitali o borghi d’Europa che si trasformano in villaggi nordici, dove passeggiare tra abeti addobbati, mercatini e presepi. Ma ci sono alcune mete dove il Natale diventa uno spettacolo di pura magia

Rovaniemi, la residenza ufficiale di Babbo Natale, conquista chiaramente tutti i bambini. Reykjavík o le isole Lofoten incantano, invece, chi cerca il Natale sotto le luci dell’aurora boreale. Tallinn è la città dove venne allestito il primo albero di Natale. Bruges, il paesino più romantico delle Fiandre dove innamorarsi dell’inverno. 

Scoprite le 10 destinazioni ideali per vivere la magia del Natale tra mercatini, luci, alberi e presepi. 

Mete Natale 2022: dove andare a Natale in Europa e perché

  • Rovaniemi, Lapponia 
  • Tallinn, Estonia
  • Praga, Repubblica Ceca
  • Budapest, Ungheria
  • Strasburgo, Francia
  • Dolomiti 
  • Isole Lofoten, Norvegia 
  • Zurigo, Svizzera
  • Bruges, Belgio
  • Reykjavík, Islanda
  • New York 
  • Milano 
  • Roma

mercatini-di-natale-tallin

Vacanze di Natale al Mare: mete per Natale al caldo 

MetaTemperatura
Maldive  28° C
Barbados 28° C
Repubblica Dominicana 27° C
Thailandia 29° C
Città del Capo 21° C
Riviera Maya 26° C
Key West, Florida 25° C
Spiaggia di Preveli  28° C
Coron Filippine  29° C
Capo Verde 24,5° C

Rovaniemi, Lapponia

Un viaggio a Rovaniemi è sicuramente il miglior regalo che possiate fare ai bambini. Il capoluogo della Lapponia, in Finlandia, è infatti conosciuta per essere la residenza ufficiale di Babbo Natale. A otto chilometri dal centro di Rovaniemi si trova il Villaggio di Babbo Natale con la sua casa, l’ufficio postale principale, il mondo dei pupazzi di neve e la grotta di Babbo Natale a due passi dal villaggio. 

Il quartier generale di Babbo Natale, Joulukka, invece, si trova nelle profondità della terra, in un luogo segreto nei boschi di Rovaniemi, ed è raggiungibile tramite un servizio di trasporti speciale. Quindi a Rovaniemi è Natale tutto l’anno. Inoltre la città lappone è una meta suggestiva anche per chi vuole vedere l’aurora boreale. Tra escursioni nella natura artica e viaggi nella cultura sami, Rovaniemi è la città che conquisterà anche gli adulti. Per notti speciali sotto le luci nordiche consigliamo di pernottare all’Arctic SnowHotel, dove dormire in igloo di ghiaccio e vetro perfetti per ammirare l’aurora boreale. Se poi volete vedere gli orsi polari andate al Ranua Wildlife Park, un’ora a sud da Rovaniemi. 

Tallinn, Estonia

Tallinn, la capitale dell'Estonia è conosciuta come la città del Natale per i suoi festeggiamenti tradizionali, le mille luci del centro storico e i mercatini che richiamano ogni anno migliaia di visitatori nella Town Hall Square. Da dicembre fino al 7 gennaio, giorno in cui si festeggia il Natale ortodosso, Tallinn si trasforma in un grande villaggio natalizio dall’atmosfera estone. 

Si passeggia quindi tra mostre di presepi realizzati da artigiani locali, mercatini e alberi di Natale. Il più grande viene allestito nella piazza principale di Tallinn ed è un evento molto atteso dagli abitanti. Secondo la tradizione è proprio nella capitale dell’Estonia che, nel 1441, venne allestito il primo albero di Natale. Tallinn poi affascina con i suoi castelli turriti e la sua posizione sul Mar Baltico. Ha uno dei centri storici meglio conservati d’Europa, dove ammirare chiese medievali, case mercantili e palazzi gotici. Dal Castello di Toompea la città appare bellissima, ancora di più se imbiancata dalla neve.

Praga, Repubblica Ceca

Quando la neve si posa sulle guglie e i tetti della Città Vecchia e i lampioncini del ponte Carlo si accendono al calar della sera Praga sembra una città delle fiabe. E se non nevica basta un po’ di nebbia a regalare alla città quel velo di mistero che vi farà sfidare il freddo per girovagare tra palazzi gotici e stradine acciottolate del centro illuminato e addobbato durante le feste di Natale. 

Una visita al castello di Praga poi vi farà definitivamente immergere in un’atmosfera fiabesca. La capitale della Repubblica Ceca poi vanta i mercatini di Natale considerati tra i più belli d’Europa, al di fuori della Germania, dove passeggiare tra bancarelle, luci e colori. Infine, l’inverno è la stagione dello Svařák, o vin brûlé, che troverete ovunque nelle strade di Praga per riscaldarsi nelle gelide serate. 

Budapest, Ungheria

Budapest a Natale è uno spettacolo da non perdere. Durante il mese di dicembre mercatini, luci e concerti di Natale fanno risplendere la città. Il Parlamento circondato da una coltre di ghiaccio sul Danubio poi vale il viaggio. 

Nella capitale ungherese si trova, inoltre, la pista di pattinaggio all’aperto più grande d’Europa, nel cuore del Parco Municipale, accanto al favoloso castello di Vajdahunyad. Le giornate d’inverno trascorrono tra musei, caffè e ottimi ristoranti oppure riscaldandosi alle famose terme di Budapest, che durante la stagione fredda sono decisamente più invitanti. Infine, l’inverno è la stagione migliore per concedersi un buon goulash.

Strasburgo, Francia

Capoluogo dell’Alsazia e capitale europea, la città più tedesca di Francia incanta per la ricchezza del suo patrimonio artistico, la sua art de vivre e lo charme del suo centro storico. Strasburgo custodisce nella Grande Île il primo centro di Francia iscritto al patrimonio mondiale dell’Unesco. 

Città-cerniera, il suo nome significa “città delle strade”: Strasburgo abbraccia tutte le influenze culturali e architetturali che ha visto passare, dal classicismo francese all’imperiale tedesco. La sua cartolina più conosciuta è quella del pittoresco quartiere della Petite France con le case a graticcio tra i canali, ma scoprite anche le altre zone di questa città eclettica e cosmopolita. Nel tempo la città, sede del Parlamento europeo e del Consiglio d’Europa, si è adeguata al suo statuto di capitale europea senza dimenticare la sua anima alsaziana. Quindi tra nuovi quartieri in via di riqualificazione e musei contemporanei troverete ancora qualche Winstub tipica e l’antica tradizione dei mercatini di Natale. Dicembre quindi è sicuramente il mese ideale per visitare Strasburgo che diventa davvero magica. Nella place Kleber vedrete un enorme abete addobbato. Poi nella piazza della cattedrale e in altri luoghi della città si tiene il più antico e famoso dei mercatini di Natale, una tradizione che si ripete ogni anno dal 1570. Oltre 300 chalet propongono la gastronomia alsaziana e l'artigianato locale. In programma poi ci sono concerti, spettacoli e mostre tra le vie e le piazze di Strasburgo che a Natale si trasforma in una città in festa, ideale da vivere anche con bambini. Ai più grandi è consigliato un buon bicchiere di vin chaud per combattere il freddo. 

Dolomiti

Sono la meta ideale per gli amanti degli sport invernali che vogliono trascorrere il Natale in alta quota tra sciate sulle piste più belle del mondo, ciaspolate, forest bathing e pranzi in baita. Ci si rilassa nei raffinati hotel con spa, tra saune nella natura e percorsi Kneipp. Ci si diverte tra eleganti rifugi e locali alla moda di Madonna di Campiglio e Cortina d’Ampezzo. 

Chi invece preferisce la magia dei piccoli borghi alpini ha l’imbarazzo della scelta, da Ortisei a Moena. Le Dolomiti sono dunque la meta ideale per un bianco Natale. Definite da Le Corbusier la più bella opera architettonica al mondo, le Dolomiti, in effetti, incantano per il loro paesaggio unico dove cime maestose, d’inverno imbiancate, dominano laghi cristallini e ampie vallate che accolgono pittoreschi paesini di cultura ladina. Il Natale nei borghi delle Dolomiti affascina per le tradizionali fiaccolate, luci e mercatini di grande suggestione. 

Isole Lofoten, Norvegia

Le isole Lofoten possono essere una destinazione originale per un Natale diverso sotto l’aurora boreale. Un paesaggio fiabesco di acqua, terra e luce dove le notti brillano per il sole di mezzanotte o per le luci nordiche

Le isole Lofoten sono un arcipelago della Norvegia, che si estende a nord-ovest tra le contee di Nordland e Troms. Si trovano circa 200 km al di sopra del circolo polare artico, ma hanno un clima molto più temperato di molti altri posti alla stessa latitudine, merito dell’influenza della corrente del Golfo. Le isole Lofoten conquistano per il loro paesaggio dalla bellezza impressionante: fiordi mozzafiato, maestose montagne e scogliere a picco sul mare tra cui si nascondono villaggi di pescatori che risalgono all’epoca dei Vichinghi. L’arcipelago ha una superficie totale di 1.227 km² e conta circa 25.000 abitanti. Le isole principali sono Austvågøy, Gimsøy, Flakstadøy, Varøy, Vestvågøy, Moskensøy, Røst. Sono separate dalla terraferma dal Vestfjorden, ma sono tutte collegate tra loro da ponti e strade panoramiche. Ci si può spostare di isola in isola in kayak per ammirare lentamente dall’acqua questo paradiso nordico nel mar di Norvegia. Ma anche andare a pesca di merluzzi nordici, sciare, fare trekking, rafting, surf o immersioni subacquee. 

Zurigo, Svizzera

A Zurigo il Natale inizia già il penultimo giovedì di novembre, quando tutti si riversano nella Bahnhofstrasse, dove, alle 18.00 in punto, vengono inaugurate le luminarie chiamate “Lucy”. In questa via dello shopping, ogni anno, vengono accese contemporaneamente 12.000 luci a led bianche, blu e rosse. Oltre a Lucy, altre splendide installazioni luminose rendono magici i vicoli del centro storico, le piazze più frequentate e gli angoli più remoti di Zurigo. La sera stessa poi aprono tutti i mercatini di Natale del centro. Il “Wienachtsdorf” di solito ha un grande chalet per fondute e un villaggio per bambini, invece il “Christkindlimarkt” alla Stazione Centrale di Zurigo è il più grande mercatino di Natale coperto d’Europa, che ospita un albero alto 15 metri con migliaia di cristalli Swarovski. I bambini poi si divertono a sfrecciare per il centro a bordo del Märlitram, lo storico tram natalizio, o ad esplorare il villaggio degli elfi all’Elfendörfli, sulla terrazza del Teatro dell’Opera. 

Così mercatini tradizionali e di design, musica e romantiche lucine trasformano Zurigo in uno scintillante villaggio natalizio. Inoltre chi vuole visitare la città svizzera quest’anno può pernottare all’Hotel Noël che, tra il 26 novembre e il 26 dicembre 2021, offre dieci diverse esperienze natalizie. Questo pop-up hotel è un progetto che coinvolge 10 hotel zurighesi, ognuno dei quali mette a disposizione degli ospiti una camera allestita da un artista. 

Foto: © kai foret / Shutterstock

Bruges, Belgio

Bruges è una delle città medievali meglio conservate d’Europa e anche una delle più affascinanti d’inverno. Definita la “Venezia del Nord”, Bruges è considerato il paesino più romantico delle Fiandre. Durante il periodo di Natale gli alberi si riempiono di lucine, le vetrine dei negozi scintillano e la città si veste a festa con mercatini e sculture di ghiaccio. I mercatini di Natale di solito vengono allestiti in Piazza Stevinplein e al Grote Markt, dove le bancarelle formano una sorta di anello attorno alla pista di ghiaccio. A rendere ancora più suggestiva la piazza del Mercato è poi il celebre Beffroi di Bruges, la torre civica risalente al XIII secolo, caratterizzata da un carillon con 47 campane, diventata il simbolo della città. Oltre ai mercatini, canti, musica, danze e spettacoli folkloristici creano una magica atmosfera natalizia. 

Bruges, inoltre, è un incanto d’acqua in cui si riflettono palazzi gotici, ponti e chiese da ammirare lungo i canali. E quando fa troppo freddo per rimanere in giro ci si rifugia nello storico Grand Cafe Craenenburg per bere una cioccolata calda belga. Inoltre, da Bruges in giornata potreste visitare Gent, un altro gioiello medievale della Fiandre, definito il tesoro nascosto d’Europa. A Natale il centro si trasforma in un paese delle meraviglie invernali: dalla pista per pattinare sul ghiaccio sotto l’imponente City Pavilion alla ruota panoramica da cui si può godere una splendida vista sulla città, fino al principale mercatino natalizio tradizionale allestito nella piazza della Cattedrale di San Bavone (Sint-Baafskathedraal). 

Reykjavík, Islanda

Dicembre è il mese più buio dell'anno in Islanda, ma le giornate sono rischiarate da un'infinità di luminarie natalizie, spesso accompagnate da una meravigliosa coltre di neve. Nelle notti limpide, poi le aurore boreali danzano nel cielo con le loro luci verdi, bianche, rosa e viola. Quindi Reykjavík a Natale è magica, anche perché in Islanda le festività natalizie durano ben 26 giorni, dall'11 dicembre fino al 6 gennaio, ed esistono 13 Babbi Natale, detti jólasveinar. 

GUARDA ANCHE: CAPODANNO IN ISLANDA

Il periodo natalizio comincia quando arriva il primo jólasveinn (13 giorni prima della vigilia di Natale) e termina quando l'ultimo se ne va (la notte dell'Epifania). Chi non teme le rigide temperature della capitale più settentrionale del mondo scoprirà quindi una città dall’architettura surreale, lo spirito cosmopolita, l’anima volubile e una viva scena culturale.  

Migliori Mete di Natale nel mondo

  • New York 
  • Quebec, Canada
  • Giappone
  • Dubai
  • Medellin
  • Hong Kong
  • Sydney 
  • Aspen, Colorado 

Dove trascorrere un Natale da favola

Quali sono le migliori mete per passare un Natale indimenticabile? In giro per il mondo sono tante le destinazioni da sogno dove l'atmosfera Natalizia è molto sentita. Tra le migliori destinazioni vi consigliamo l'Alsazia, in Francia, Rovaniemi, dove si trova la casa di babbo Natale o le belle città di Praga o Bruges. A questo link trovate le dieci città europee perfette per le cartoline di Natale. 

Se viaggiate con i bambini vi segnaliamo 10 mete perfette per incontrare Babbo Natale.

Se invece non volete lasciare l'Italia, da nord a sud potrete trovare tantissimi borghi che a Natale sono ancora più belli.

Mete di Natale in Italia, dove andare?

  • Roma
  • Milano 
  • Arezzo
  • Manarola 
  • Gubbio
  • Bressanone
  • Merano 
  • Venezia
  • Montepulciano 

Autore: Francesca Ferri

Scopri