News Low Cost

Periodo migliore per andare alle Maldive: quando visitarle, clima e temperature

Maldive

Il viaggio da fare almeno una volta nella vita. Ritrovarsi nel blu tra cielo e mare su un atollo delle Maldive, è il sogno di chi vuole davvero staccare la spina e dimenticarsi del mondo.

Disseminate in 90.000 chilometri quadrati, le 1192 isole delle Maldive sono lingue di terra nel mezzo dell’oceano Indiano, a circa 700 chilometri dallo Sri Lanka.

Sono crocevia di culture, da quella africana a quella del sud-est asiatico fino a quella indiana. Solo 200 di queste isole sono abitate, un centinaio è occupato da villaggi turistici, il resto sono paradisi incontaminati e da preservare.

Maldive
Maldive

La giornata trascorre a pelo d’acqua, su spiagge bianchissime e acque cristalline, all’ombra di palme sorseggiando lomi lomi, una bevanda rinfrescante a base di zenzero, succo di lime, miele e acqua. Si possono fare escursioni con un dhoni, la tipica imbarcazione locale, per andare alla scoperta di villaggi su palafitte, tartarughe, delfini e coralli.

E così rientrare prima della sera per contemplare la magia del tramonto. Ma per godersi la vacanza al meglio bisogna scegliere il periodo giusto.

Ecco tutto quello che dovete sapere su quando andare alle Maldive.

Quando andare alle Maldive

Maldive
Maldive

Le Maldive godono di un clima equatoriale quindi la differenza tra la stagione secca e la stagione umida è minima.

Tuttavia, ci sono alcune differenze stagionali che bisogna prendere in considerazione quando si pianifica il viaggio.

Il periodo migliore per visitare le Maldive è generalmente durante la stagione secca, che va da novembre ad aprile.

Durante questi mesi, l'arcipelago delle Maldive presenta condizioni atmosferiche stabili, con temperature medie giornaliere intorno ai 28-30 gradi Celsius (82-86 gradi Fahrenheit).

In particolare, i mesi migliori, e quindi anche i più cari, sono febbraio e marzo. Ma sono ottimi anche gennaio e aprile, anche se risultano meno stabili.

Durante questo periodo le precipitazioni sono limitate. Il monsone iruvai infatti garantisce un clima abbastanza stabile, soprattutto tra gennaio e febbraio, pur con la possibilità di cielo velato e, a volte, di brevi e improvvisi rovesci.

Le temperature, come durante tutto il resto dell’anno, sono mediamente elevate: di giorno si registrano valori di 32/33°, con punte di 35°, mentre di notte non si scende mai sotto i 25/26°.

Anche durante i temporali le temperature non scendono mai sotto i 25°. Il vento in questo periodo è scarso o assente quindi il mare, sempre piuttosto caldo (28/29°C), è calmo. In questo periodo inoltre aumenta la visibilità sottomarina ed è quindi il momento migliore per le immersioni e lo snorkeling.

L’umidità è stabile ed elevata tutto l’anno, intorno all’80%, e tra aprile e maggio rende il clima più afoso, specialmente negli atolli più settentrionali.

Periodo da evitare

Maldive
Maldive

Il periodo da evitare è chiaramente la stagione delle piogge che va da maggio a novembre. Il monsone hulhangu porta con sé clima umido e nuvolosità più frequente.

Durante questo periodo si verificano brevi ma intense piogge, accompagnate da venti più forti. Il vento, in particolare, inizia a manifestarsi dalla fine di aprile, il mare diventa più mosso e quindi la visibilità sottomarina è ridotta, cosa che non invita a fare immersioni.

Le temperature medie durante la stagione delle piogge sono comunque intorno ai 30 gradi Celsius (86 gradi Fahrenheit).

Infatti non ci sono differenze eclatanti nel comportamento del tempo da un periodo all’altro. Inoltre, nella stagione umida non si sono mai registrati periodi di cielo coperto più lunghi di 6 giorni e di pioggia superiori ai 3.

Quindi non è da escludere del tutto la possibilità di viaggiare alle Maldive durante la stagione umida. Si consiglia tuttavia di evitare i mesi di maggio e di novembre, che coincidono cioè con il cambio di stagione quando la probabilità di precipitazioni e perturbazioni è più alto.

Clima delle Maldive

Maldive
Maldive

Il clima delle isole Maldive è di tipo equatoriale, una sottoclasse del clima tropicale, quindi la differenza tra la stagione secca e la stagione umida è minima.

L’influenza dei monsoni consente di suddividere l’anno in una stagione secca e una umida. Tuttavia, la differenza di umidità tra le due stagioni è di soli 5 punti percentuali. Quindi tutto l’anno si registra caldo stabile ed elevata umidità.

Quello che invece caratterizza il clima alle Maldive è la sua instabilità: periodi di pioggia si alternano a giornate limpide, senza uno schema preciso, oppure piogge torrenziali possono manifestarsi da un momento all’altro, e allo stesso modo scomparire.

LEGGI ANCHE: METEO GIUGNO ALLE MALDIVE

Questo risulta più evidente durante la stagione umida. L’instabilità può portare inoltre a variazioni di clima anche da un atollo all’altro.

Temperature delle Maldive

Maldive
Maldive

La temperatura dell'aria è generalmente compresa fra i 28 e i 32 gradi, mentre quella dell'acqua è tra i 28 e i 34 gradi. 

Quindi le Maldive godono di temperature piacevoli tutto l’anno, con minime che non scendono mai sotto i 25 gradi.

Anche l'umidità si mantiene stabile ed elevata per tutto l'anno, tra l'80% e l'85%. Nei mesi tra febbraio e maggio si possono riscontrare lievi aumenti di temperatura con picchi di afa negli atolli settentrionali, con massime e minime che salgono, rispettivamente, a circa 32°C e 27°C.

Nella capitale Malè, in particolare, si registrano, in media annuale, temperature medie massime di circa 31°C e minime di circa 25°C, con precipitazioni medie che, in genere, non superano mai i 1950 mm all'anno.

Riproduzione riservata