News Low Cost

10 bellissimi laghi d’Europa che forse non conosci

Laghi d'Europa: 10 bellissimi che (forse) non conosci
01-08-2022
Paola Toia

Il lago, uno specchio d’acqua tranquillo, evoca pace. 

Narrato da scrittori e poeti, ogni lago ha il suo fascino, la sua storia, i suoi segreti. L’Europa ne è ricca, ve ne sono di suggestivi e romantici, di naturali ed artificiali. Vediamone qualcuno non troppo famoso da visitare in estate e non solo. 

Laghi d’Europa: 10 bellissimi che (forse) non conosci

  • Lago Kerkini – Grecia
  • Lago di Sanabria – Spagna
  • Lago di Ohrid – Macedonia del nord
  • Lago Sniardwy – Polonia
  • Lago di Vanern – Svezia
  • Lago di Balaton – Ungheria 
  • Lago das Sete Cidades – Portogallo
  • Lago Aiguebelette – Francia
  • Lago di Van – Turchia
  • Lago Trasimeno – Italia

laghi-europei

Lago Kerkini – Grecia

kerkini

È un lago artificiale della Grecia al confine con la Bulgaria ed è la più antica stazione per uccelli migratori. Specie in inverno, è il regno del “Pellicano riccio” che si prepara alla stagione degli amori. Ci vivono oltre 300 specie di uccelli per questo è amato e frequentato da fotografi e birdwatchers oltre che visitatori. 

Da fare assolutamente il giro in barca o in canoa, è emozionante essere cullati dai movimenti di pellicani ricci, cicogne, falchi di palude, aironi e altre specie mentre si naviga. Attorno al lago si trovano molti caratteristici paesini con ristoranti e bar in cui rifocillarsi con la tipica cucina greca.

Lago di Sanabria – Spagna

sanabria_1

È il lago glaciale più grande della penisola iberica immerso in un Parco Naturale che prende il nome proprio da questo specchio d’acqua. 

Il luogo che fa da cornice al Lago è spettacolare, visitabile e vivibile sia in inverno per osservare l’azione dei ghiacciai, che in estate con le sue spiaggette sabbiose perfette per bagni rinfrescanti. Per gli amanti del trekking sono previsti vari percorsi tra i boschi ricchi di faggi e agrifogli. Non è raro incontravi cervi, pernici e altre specie animali. Al tramonto, una gita in barca sul lago lascia senza fiato.

Lago di Ohrid – Macedonia del nord

lago-di-ohrid

È considerato uno dei laghi più antichi e profondi d’Europa. Situato a circa 700 metri di altezza ha una profondità di oltre 300 metri e vi si trova una varietà di flora e fauna ricca ed endemica, non presente in alcun altro posto. Le sue meravigliose acque dalla variegata gamma di azzurri sono pulitissime e limpide tanto che l’Unesco nel 2019 ha dichiarato il sito Patrimonio Mondiale. 

Il lago insiste per un terzo nel territorio albanese e per due terzi in Macedonia e prende il nome dall’omonima città di Ohrid famosa per le sue Chiese Bizantine che originariamente erano 365, una per ogni giorno dell’anno. Proprio per il gran numero delle chiese, la città era conosciuta anche come la Gerusalemme dei Balcani.

Lago Sniardwy – Polonia

lago-sniardwy

Situato nella terra dei laghi della Masuria, nel voivodato della Varmia-Masuria, è il lago più grande della Polonia e nel suo interno ha ben otto isole. È un luogo prediletto dai velisti. In inverno dato il clima rigido, lo spettacolo che offre è meraviglioso: la neve scende fino alla riva e la bianca coltre si confonde con l’azzurro delle acque. 

In estate molte sono le attrazioni e gli sport praticabili: dal canottaggio, al kayak fino al nuoto. Sulle rive vi sono sentieri ciclabili che attraversano la lussureggiante vegetazione delle foreste di cui è ricca la regione della Masuria, e meravigliose terme. Nelle vicinanze del lago si possono visitare Castelli gotici e chiese costruite dai crociati che un tempo erano i detentori di queste terre.

Lago di Vanern – Svezia

vanern

È il maggior lago del Paese e il terzo più grande d’Europa. Di origine glaciale, è quasi diviso in due bacini, distinti dalle isole che contiene. La sua costa è varia, a sud frastagliata e ripida, più dolce e pianeggiante verso nord e ovest. 

Sulle sue sponde si affacciano le città di KarlStad e Vanersborg. Karlstad è conosciuta come la città dell’”happy sun“ nome che si deve all’ospitalità ed alla cordialità dei suoi abitanti. Vanersborg con il suo pittoresco centro, offre gite organizzate e attività balneari sul lago. Da vedere il Castello barocco di Lacko sulla punta dell’isola di Kallandso.

Lago di Balaton – Ungheria

balaton_1

Famoso come il mare di Ungheria date le sue dimensioni, è un lago di acqua dolce, oggi meta turistica privilegiata da tedeschi e russi. Le località turistiche più famose sono Siófok, Keszthely, Balatonfüred e Zamárdi sulla costa meridionale. 

Nelle località più turistiche sono state costruite spiagge artificiali e sono predilette dai giovani per la movida notturna nei locali. Il lago è frequentato anche in inverno dagli amanti della pesca sul ghiaccio.

Lago das Sete Cidades – Portogallo

lago-das-sete-cidades

È un lago gemello situato nel cratere di un vulcano spento nell’arcipelago delle Azzorre, in Portogallo

I laghi in realtà sono quindi due e sono collegati tra loro da uno stretto ponte da cui si gode un panorama spettacolare. Sebbene siano idrologicamente uniti, vengono chiamati lago Verde e Lago Blu dai diversi colori che riflettono le loro acque alla luce del sole.

Lago Aiguebelette – Francia

aiguebelette

Posto ai piedi della montagna dell’Epine, famoso per il colore verde smeraldo delle sue acque, è uno dei laghi più caldi della Francia

Nel suo bacino contiene due piccole isole incontaminate che è possibile visitare solo con le guide del posto. È meta ideale per una vacanza all’insegna della tranquillità, tutto è controllato per preservarne la purezza. Nelle sue acque è possibile immergersi e navigare ma solo con barche elettriche e canoe. Attorno al lago ci sono piste ciclabili con noleggio di biciclette. 

Lago di Van – Turchia

lago-di-van

È un lago salato, il più grande della Turchia e uno dei laghi endoreici più grandi al mondo. Sulla sponda orientale si trova la città di Van da cui prende il nome. Dalle sue acque escono le mura di un grande castello sommerso risalente a tremila anni fa. Pare che la fortezza sia attualmente in buona conservazione anche grazie alle acque del lago ricche di minerali. 

I suoi fondali nascondono anche una nave affondata nel 1948, tombe medievali e altri reperti. Nella parte meridionale ci sono quattro isole, la più importante è l’isola di Akdamar, famosa per una chiesa Armena della Santa Croce ben conservata dal decimo secolo.

Lago Trasimeno – Italia

lago-trasimeno_3

Sebbene in Italia sia abbastanza conosciuto, all’estero viene ancora considerato una gemma da scoprire. Il lago Trasimeno, nel cuore verde dell’Italia, in Umbria, è un meraviglioso specchio d’acqua dalla forma di un anfiteatro tra dolci colline e pianure. Il territorio che circonda il lago è ricco di piccoli gioielli medievali, borghi dal fascino antico ricchi di monumenti, castelli e spettacolari panorami. 

Da visitare soprattutto le tre isole del lago: l’isola Polvese la più grande delle tre, dove la natura rigogliosa nasconde la Rocca e le rovine di due antiche chiese. L’isola Maggiore, l’unica abitata con le sue Chiese e palazzi monumentali. L’isola Minore non visitabile perché proprietà privata.

Riproduzione riservata