News Low Cost

Foliage in camper, i percorsi più belli per l’autunno

Foliage
Foliage in camper, dove andare in Italia per ammirare lo spettacolo d'autunno?

Foliage in camper

L'autunno è la stagione dei colori cangianti, della meraviglia da ammirare in boschi e foreste: è la stagione del foliage, del buon cibo e della vendemmia.

Il migliori modo per godersi lo spettacolo in libertà in camper attraverso l'Italia. Dove andare? La piattaforma di camper sharing Yescapa ci ha suggerito cinque itinerari perfetti per godersi il foliage.

Langhe

Langhe

La regione delle Langhe, in Piemonte, non può assolutamente mancare nella lista dei luoghi da visitare per il foliage d'Autunno. Oltre allo spettacolo della natura, vale da pena visitare tutti i borghi della zona per degustare ottimo vino. C'è un motivo in più! Dall'8 ottobre fino al 4 dicembre, Alba ospita la celebre Fiera internazionale del Tartufo bianco d'Alba.

LEGGI ANCHE: AUTUNNO IN PIEMONTE

Raggiungete La Morra, una delle città più alte della Bassa Langa con un meraviglioso Belvedere tra i più panoramici di tutto il territorio. L’ideale è arrivare verso l’orario del tramonto o poco prima per godersi lo spettacolo del foliage, per proseguire poi in uno dei tanti locali per una degustazione di vini e prodotti tipici.

Val di Non

Lago di Tovel

Un'altra destinazione consigliata è la Val di Non in Trentino-Alto Adige per un itinerario fra laghi, sentieri e panorami pazzeschi.

GUARDA ANCHE: AUTUNNO IN TRENTINO ALTO ADIGE

Prima tappa è il Lago di Tovel incastonato fra le Dolomiti di Brenta in cui si riflettono i colori degli alberi intorno. Dopo la passeggiata sul lago, Yescapa consiglia di raggiungere il grazioso borgo di Casez, dove si terrà l’edizione di quest’anno de La Pomaria, una grande festa per celebrare la regina indiscussa della Val di Non: la mela.

Il weekend del 15 e 16 ottobre, si potrà partecipare alla raccolta delle mele, che verranno poi utilizzate nei tanti laboratori di cucina per preparare alcuni piatti tipici della tradizione come strudel, canederli, tortei di patate.

Altre due tappe sono i Laghi di Coredo e Tavon, dai quali è possibile percorrere la Via dei Sogni fino a Coredo.

Carso

Esplorare l'altopiano del Carso in autunno è come immergersi in una fiaba. Yescapa suggerisce di partire da Basovizza per percorrere i sentieri fino alle pendici del Monte Cocusso.

Si prosegue verso il paesino di Padriciano per addentrarsi nei boschi circostanti. Qui si possono prenotare gite a cavallo per godersi un’esperienza suggestiva, circondati da un incantevole scenario naturale.

L’itinerario in camper si chiude lungo la costa sul percorso panoramico che unisce Santa Croce ad Aurisina, il Sentiero della Salvia, che regala magnifici scorci sul Golfo di Trieste.

Abruzzo

Abruzzo in Autunno: cosa fare e vedere assolutamente

L’Abruzzo è una delle regioni che più conservano una natura incontaminata e un paesaggio variegato tra mare e montagna. L’itinerario suggerito da Yescapa si inerpica sulle colline del chietino fino ad arrivare sulla costa, in un on the road a caccia dei castelli, natura e buon vino.

LEGGI ANCHE: AUTUNNO IN ABRUZZO

Si parte da Crecchio, sede dell’omonimo castello medievale nel centro storico del paese. Da qui, si può percorrere la Via dei Mulini: un sentiero di 10 chilometri fra i bellissimi vigneti abruzzesi.

Si prosegue poi verso Roccascalegna per dirigersi poi verso il litorale dove si incontra il Castello di Monteodorisio e poco oltre la Riserva Naturale Regionale Bosco Don Venanzio.

Irpinia

In provincia di Avellino, fate un viaggio tra i colori di questa splendida zona della Campania.

L’itinerario in camper parte dal Parco Regionale del Pertenio, in particolare da Ospedaletto d’Alpinolo, da cui si può percorrere il Sentiero del Pellegrino per arrivare al Santuario di Montevergine.

Il viaggio continua verso Serino, in cui dal 14 al 16 ottobre si tiene la Sagra della Castagna più antica d’Italia: tre giorni di eventi enogastronomici che hanno come protagonista assoluta la deliziosa primizia autunnale.

Gli amanti del trekking potranno poi proseguire verso Santa Lucia di Serino alla volta del Monte Faggeto, un’escursione di un’ora e mezzo attraverso le splendide faggete del Piano della Guardia. Ultima tappa è il borgo di Nusco, chiamato anche “Balcone dell’Irpinia”.

Riproduzione riservata