Idee di viaggio

Dove andare a Marzo 2022? Le migliori mete del mese

Le migliori mete del mese

Dove andare a Marzo 2022: le migliori mete del mese per vacanze VACANZE Shutterstock
5/5

Dove andare in vacanza a Marzo? Quando l’inverno arriva al suo ultimo miglio e la primavera bussa alle porte, il mese di Marzo regala ancora il tempo per una vacanza a tariffe contenute e senza la calca dei grandi flussi turistici.

Compatibilmente con gli impegni lavorativi e le varie limitazioni di viaggio del momento, Marzo offre la possibilità di scegliere tra numerose destinazioni vacanziere sul territorio italiano o estero. Malgrado le insidie di un meteo ancora instabile a Marzo si possono organizzare viaggi memorabili a prezzi contenuti, sfruttando le numerose offerte, pacchetti e promozioni sparse in giro per il web pensate per invogliare i turisti anche in bassa stagione.

Il numero di destinazioni possibili in Italia, e non solo, è alto e di grande fascino grazie a un patrimonio paesaggistico così ricco e variegato che può soddisfare le esigenze di vacanza per ogni gusto e portafoglio, in più molte mete turistiche, strutture ricettive e località aspettano Marzo per proporre offerte di viaggio vantaggiose e lanciare promozioni anche per chi si sposta con famiglie numerose.

Visitare una città d’arte o scoprire un incantevole borgo antico, sfruttare l’ultima neve stagionale per una sciata in montagna o rilassarsi davanti al mare aspettando la primavera, sono solo alcune delle opzioni possibili in un periodo dell’anno a cavallo tra due stagioni con molte opportunità di svago.

Per questo abbiamo raccolto una lista di suggerimenti e idee per trovare la meta giusta in Italia o fuori dai confini nazionali per una fantastica vacanza di Marzo.

Dove andare a Marzo 2022?

  • Palermo
  • Irlanda
  • Garfagnana
  • Costa degli Etruschi
  • Valencia
  • Stoccolma
  • Andalusia
  • Procida 
  • Monasteri d’Italia

Palermo

Plasmata da molte culture diverse nel corso dei secoli e circondata da paesaggi naturali che spaziano dalle montagne al mare, Palermo è una delle migliori mete possibili per una vacanza a marzo. Ricca di cose da vedere con tesori artistici e architettonici e un enorme numero di siti patrimonio dell’Unesco, Palermo riserva sorprese e chicche nascoste ad ogni angolo. 

Dalla zona della Kalsa lungo il mare dove passeggiare e scoprire il murales dedicato ai giudici Falcone e Borsellino, all’enorme Albero delle Colonne, un ficus secolare il più grande d'Europa al centro di Villa Garibaldi in Piazza Marina, al maestoso Tetro Massimo, alla Cattedrale, a piazza Pretoria considerata tra le più suggestive d’Italia, a Palazzo dei Normanni, Palermo non smette di ammaliare chi la visita con una miscela di fascino e decadenza che la rendono unica. Da non perdere ci sono anche i famosi mercati della Vucciria e di Ballarò dove immergersi in un suk di sapori, colori e atmosfera autentica e affrontare un incredibile viaggio nel gusto della cucina siciliana con un ricco tour di assaggi di street food.

Irlanda

La verde terra d’Irlanda a Marzo fa registrare temperature intorno ai 12°C che esaltano la sua fama di paese gioiello, pieno di paesaggi naturali sbalorditivi, con colline verdi battute dal vento, piagge selvagge come quelle del Donegal e scogliere a picco sul mare come a Moher, città vivaci come Dublino e Galway che si animano con feste tradizionali di grande richiamo. Proprio nel mese di marzo infatti, precisamente il 17, tutto il paese celebra il suo santo più amato con la grande festa di San Patrizio. Una birra scura vi aspetta in ogni pub dei Docklands per farvi godere al meglio dell’allegra parata che si tiene tra Parnell Square e la Cattedrale, oltre ad un eccentrico festival culturale che ha in programma molti spettacoli di musica, arte, e poesia. 

Garfagnana e Costa degli Etruschi

Scenari bucolici, atmosfera genuina, buon cibo e casali ospitali disseminati sui dolci pendii della campagna toscana sono le meraviglie che aspettano chi sceglie di visitare il territorio della Garfagnana in marzo. La bella valle situata a nord di Lucca e Pisa nella parte settentrionale della toscana è generalmente meno turistica rispetto ad altre aree della regione ed è ricca di boschi e di una gran varietà di paesaggi con i parchi naturali delle Alpi Apuane e il Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano.

Sul suo territorio ci sono poi diversi incantevoli borghi da riscoprire come Castiglione di Garfagnana, imponenti fortezze e gustose ricette locali a base di castagne, cinghiali e funghi. La Garfagnana è anche l’ideale per chi vuole immergersi nella natura selvaggia esplorando la zona con percorsi di trekking tra boschi, torrenti di ciottoli, grotte e monasteri.

Ancora in Toscana ma più spostata sul versante costiero la meta da scegliere per una vacanza di marzo nella natura potrebbe essere la Costa degli Etruschi, un territorio ricco di paesaggi naturali della macchia mediterranea tra mare e colline, borghi e siti storici. I comuni di Populonia e San Vincenzo, le riserve naturali di Monterufoli e il Parco Geotermico delle Biancane e tutta la Val di Cecina offrono numerose opportunità di relax e lontano dal caos cittadino.

Valencia, Spagna

Il mese di Marzo può rappresentare anche il momento ideale per visitare una delle città più belle e affascinanti di Spagna: Valencia. Oltre a scoprire le meraviglie di questa suggestiva città catalana affacciata sul mare che vanta circa tre km di ampie spiagge, un vivace centro storico, l’eccezionale architettura futuristica della Città delle Arti e delle Scienze, a marzo si potrà assistere al pirotecnico festival Las Fallas. 

Si tratta di una settimana di celebrazioni ed eventi per festeggiare l’arrivo della primavera con enormi statue di cartapesta che rappresentano figure pubbliche o immagini satiriche che vengono fatte sfilare per la città e poi incendiate in modo spettacolare l'ultima notte con tanto di feste, musica e fuochi d’artificio che illuminano la notte valenciana.

Stoccolma

La vibrante capitale della Svezia è una città cosmopolita, fotogenica, colorata e ultramoderna con un’affascinante insieme di storia antica e tradizione, comfort moderni e paesaggi pittoreschi grazie ai suoi innumerevoli spazi verdi da esplorare a piedi o in bicicletta. 

Anche a marzo Stoccolma è capace di accogliere i suoi visitatori in un’atmosfera sobria ed elegante, ben bilanciata tra edifici d’epoca e architettura dal design moderno. Ci si può facilmente dividere tra attività culturali visitando musei di fama mondiale, teatri, gallerie, in percorsi immersi nella natura con i suoi splendidi parchi o concedendosi un po’ di svago restando seduti in uno dei caratteristici caffè dopo aver fatto shopping inseguendo le ultime tendenze.

La città si sviluppa su un arcipelago di 14 isole distribuite dove le acque blu del Lago Mälaren incontrano quelle del Mar Baltico con 57 ponti che le collegano tra loro. Una delle più conosciute e amate è quella di Djurgarden, costellata di parchi come il Galärparken, il palazzo e il giardino Rosendal con eventi e attività che attirano un gran numero di visitatori ogni anno e il museo Vasa, il più visitato della Scandinavia

LEGGI ANCHE: PASQUA 2022

Monasteri d’Italia

Per chi volesse concedersi un periodo di stacco totale dagli affanni della quotidianità scegliendo un soggiorno immerso nella natura e lontano da tutto e tutti suggeriamo la possibilità di trascorre qualche giorno di Marzo in alcuni conventi, monasteri e abbazie aperti al pubblico che offrono ospitalità, tranquillità e paesaggi mozzafiato. In Italia esistono numerosi edifici di culto di epoca medievale che sono aperti alla condivisione della loro quotidianità fatta di meditazione, preghiera, passeggiate nella natura e pasti condivisi. 

Tra i luoghi più indicati per questo tipo di soggiorno alternativo dove scegliere di condividere o meno la vita monastica, vi segnaliamo il monastero di Santa Maria del Monte a Bevagna, vicino Perugia, gestito dalle monache benedettine, il monastero di Bose in provincia di Vercelli. Quello di San Cipriano a Trieste è aperto solo ai single mentre i frati Minimi del convento di San Francesco di Paola in provincia di Cosenza e i francescani del convento S. Maria Santissima di Gibilmanna a Cefalù ospitano solo uomini predisposti a prendere parte alle preghiere. Verso Rieti per i non cattolici c’è il monastero buddhista di Santacittarama a Frasso Sabino, aperto a uomini e donne invitati a seguire le regole dalla disciplina e dalle consuetudini monastiche buddiste. 

Autore: Giorgio Calabresi

Scopri