News Low Cost

Skiplagged, come funziona il sito per trovare voli low cost

Skiplagged

Skiplagged cos’è? – Si chiama Skiplagged ed è il sito per trovare voli economici realizzato dal 22enne Aktarer Zaman. Permette di scovare offerte vantaggiose utilizzando un tipo di tariffa che si chiama Città Nascosta.

GUARDA ANCHE: COME RISPARMIARE OLTRE IL 20% SUL PREZZO DI UN VOLO

Per volare a tariffe più vantaggiose spesso scegliamo voli con uno scalo.

Ma se è la città dello scalo ad essere la nostra reale destinazione? Ecco il funziomento della Città Nascosta che per svariati motivi, legati a come funzionano tariffe e promozioni con i voli, a volte risulta essere molto vantaggioso.

GUARDA ANCHE: COME FUNZIONA GOOGLE FLIGHT

volare

In pratica se volete andare da Roma a Parigi potrete prenotare un biglietto che va da Roma a Lisbona con scalo a Parigi (la vostra destinazione). Il limite è quello di viaggiare con il bagaglio a mano, visto che la consegna bagagli avviene nella destinazione finale.

Il sito però non è visto di buon occhio dalle compagnie aeree: la compagnia United e il servizio di prenotazione Orbitz hanno fatto causa chiedendo che il sito venga chiuso, perché favorisce la “concorrenza sleale” e promuove viaggi “strettamente vietati”. Chiedono inoltre 75mila dollari di danni.

Aktarer Zaman ha deciso di combattere la battaglia legale affermando che “tutto ciò che Skiplagged ha fatto finora e continua a fare è legale, ma l’unico modo per dimostrarlo è fare ricorso agli avvocati. E ha creato una campagna di Crowfounding dove ha chiesto finanziamenti per pagarsi le spese legali. Ha raccolto oltre 50mila dollari.

voli_4

LEGGI ANCHE: TUTTO QUELLO CHE DOVETE SAPERE SULLE TARIFFE AEREE

Chi utilizza il sito ritiene che il sistema della città nascosta sia del tutto legale, il biglietto viene regolarmente pagato, anche se i passeggeri scendono alla tappa intermedia.

Le compagnie però non la pensano così. Secondo quanto afferma United in un comunicato: “Questa pratica viola le norme sulle tariffe, e ci siamo attivati per fermarla e per aiutare a proteggere la grande maggioranza dei clienti che acquistano in modo legittimo i loro biglietti”.

Riproduzione riservata