Idee di viaggio

Carnevale: perché si chiama così? Le origini della festa

Ecco cosa sapere sulla festa più curiosa dell'anno

Carnevale: perché si chiama così? Le origini e le curiosità della festa CARNEVALE Shutterstock
5/5

Carnevale, cosa significa, perché si chiama così e quali sono le sue origini? Se siete curiosi di conoscere le origini e le curiosità del Carnevale in questo articolo vi spieghiamo tutto quello che dovete sapere sul Carnevale e sul perché la sua data cambia ogni anno. 

Carnevale: perché si chiama così? Le origini della festa

  • Carnevale: perché si chiama così?
  • Le origini del Carnevale
  • Date di Carnevale: Perché è una festa mobile?
  • Inizio e fine del Carnevale
  • Carnevale in Italia

Carnevale: perché si chiama così ?

Perché si chiama così? La parola Carnevale deriva al latino carnem levare ovvero eliminare la carne, riferendosi ai banchetti che si tenevano nell'ultimo giorno di Carnevale: Martedì Grasso. Il carnevale è infatti per la tradizione cattolica il momento "dell'abbuttata" che precede la Quaresima, il periodo di digiuno in cui era vietato mangiare carne fino all'arrivo della Pasqua. 

Le origini del Carnevale

Per stabilire le origini del Carnevale bisogna fare un viaggio indietro nel tempo e riportare alla mente le dionisiache greche o i saturnali romani. Durante questi momenti di festa non si seguivano gli obblighi sociali e le gerarchie e si lasciava spazio alla disolutezza, al gioco e al rovesciamento delle regole grazie anche all'ausilio delle maschere. 

Date di Carnevale: Perché è una festa mobile?

Le date del Carnevale cambiano ogni anno e la sua data dipende dalla Pasqua. La data di Pasqua segue il calendario lunare perché trae origine dalla Pesach, la Pasqua degli ebrei (che ricorda la liberazione del popolo israelita dall'Egitto e l'Esodo verso la Terra Promessa). 

Il tempo di Carnevale infatti inizia la prima domenica delle nove che precedono quella di Pasqua. 

Inizio e Fine del Carnevale 

Il periodo carnevale inizia il giorno successivo alla domenica del Battesimo del Signore (che cade la domenica dopo l'Epifania). Il momento clou dei Festeggiamenti si ha dal giovedì grasso fino al martedì che chiude i festeggiamenti. Nel rito ambrosiano l'ultimo giorno del carnevale cade invece il sabato successivo.  

Carnevale in Italia

Ogni regione ha le sue celebrazioni e la sua maschera tradizionale. Le celebrazioni più famose e antiche d'Italia sono quelle di Venezia e di Fano. 

Scopri