News Low Cost

Capodanno Alternativo 2023: idee, suggerimenti e mete stravaganti

Vivere un Capodanno alternativo è l’ambizione che si manifesta nelle intenzioni di fine anno di chiunque voglia ritrovarsi a festeggiare in modo meno convenzionale e in luoghi meno comuni dei soliti, lontano da feste già viste tra stanchi trenini di mezzanotte.

Se un tempo la più grande alternativa alle feste di fine anno era universalmente considerata lo stare a casa e andare a letto presto, dopo anni di reclusione pandemica si può aguzzare l’ingegno e non lasciare che la notte del 31 dicembre passi in modo convenzionale, scovando posti e attività meno conosciuti.

Dove è possibile vivere un Capodanno in modo alternativo?

Per un Capodanno fuori mano, fuori dalle abitudini e fuori orario si possono scegliere tante diverse destinazioni nel mondo, basterà organizzarsi per tempo e lasciare libero sfogo alla fantasia, per darvi qualche suggerimento abbiamo stilato una lista di attività e destinazioni dove immaginare di vivere un Capodanno alternativo ai soliti.

Capodanno nel deserto del Marocco

Deserto Sahara

Aspettare il nuovo anno avvolti nella notte stellata in un deserto può essere un’esperienza memorabile e alternativa ad ogni altra forma di festeggiamento.

Nello straordinario scenario naturale della parte marocchina del deserto del Sahara si può vivere l’ultima notte dell’anno circondati da dune sabbiose e falò calati un’atmosfera magica.

Diversi tour organizzati permettono di esplorare luoghi unici e di vedere l’alba del nuovo anno in un contesto paesaggistico diverso da ogni altro, scegliendo la splendida Marrakech come base di partenza si possono tracciare itinerari e programmare spedizioni di grande fascino e diverso grado di accessibilità: la valle dell'Ourika, le montagne dell'Atlante costellate da autentici villaggi berberi, le cascate di Ouzoud, lo Ksar di Ait-Ben-Haddou un gruppo di abitazioni in argilla dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, le enormi dune del deserto di Erg Chebbi Merzouga o Erg Chigaga tra i sapori della cucina tipica marocchina, serate intorno ai fuochi ascoltando i berberi che suonano e cantano canzoni tradizionali.

Con altre rotte si possono raggiungere i villaggi costieri di Essaouira e Agadir oppure la valle del Dades e la Kasbah di Ouarzazate, le cascate di Ouzoud o la Foresta dei Cedri ad Azrou abitata dai " Macachi Barbary " scimmie molto amichevoli abituate ad avvicinarsi ai turisti in cerca di cibo.

Capodanno con Aurora boreale

Alternativo e immaginifico è il Capodanno trascorso aspettando di ammirare uno dei fenomeni naturali più affascinanti del mondo, quello dell’Aurora Boreale.

Lo straordinario effetto ottico si verifica nell'atmosfera con macchie luminose, generalmente rosse, verdi o blu, per uno strabiliante bagliore alieno che si proietta nel cielo delle regioni artiche e antartiche a bassa latitudine, in combinazioni mutevoli con l’aspetto di lunghe strisce colorate che danzano nel cielo.

Trattandosi di un fenomeno naturale imprevedibile, l’aurora boreale può apparire e svanire improvvisamente in qualsiasi momento e per aumentare le probabilità di vederne una bisognerà spostarsi lontano dai centri troppo illuminati, verso alcune aree o punti con alta probabilità di vederla da posizioni spettacolari come la regione della Lapponia finlandese, il Parco Nazionale di Abisko in Svezia, i territori intorno a Reykjavik, il circolo polare artico o le isole Svalbard e Tromso in Norvegia.

Capodanno in campeggio - Valle della Luna e Supramonte - Sardegna

Valle della Luna

Una tenda e un sacco a pelo sono gli strumenti che bastano a vivere un Capodanno davvero alternativo per aspettare i favori del nuovo anno in un luogo spettacolare e mistico lontano dalle normali routine di festeggiamento.

In Sardegna è possibile vivere la notte dell’ultimo dell’anno immersi in contesti naturali selvaggi e intatti in diversi punti dell’isola, sulla costa o nell’aspro entroterra.

Nella parte occidentale del promontorio di Capo Testa si trova la Valle della Luna, una valle di circa 500 metri situata tra rocce granitiche scavate dal vento e scelta dagli amanti della vita nella natura senza compromessi, dove vivere un’esperienza di campeggio in comunità sia di giorno che di notte quando i raggi lunari donano alla valle un’atmosfera magica magari partecipando a qualche antico rito di celebrazione pagana o derivante dalla cultura hippie.

Capodanno in Spiaggia - Capo Verde

Capo Verde

Trascorrere Capodanno al mare può rappresentare il miglior antidoto possibile contro il freddo e la solita routine di fine anno, lontano dai nostri panorami abituali esistono luoghi da sogno, spiagge incantate e acque calde che possono trasformare l’idea di fine anno grazie a isole incontaminate e angoli di paradiso circondate da mare cristallino e clima ideale.

Una di queste mete è l’isola di Capo Verde, un meraviglioso arcipelago a largo delle coste del Senegal con temperature ottimali, lunghissime spiagge bianche baciate dal sole, festose celebrazioni con pirotecnici fuochi d'artificio e party in riva al mare.

Colorata da tante influenze culturali diverse e abbellita da magnifici paesaggi marini, Capo Verde, offre la possibilità di un Capodanno alternativo specialmente nelle incantevoli località di di Ilha do Sal e Boa Vista che presentano spiagge interminabili e selvagge, ideali per abbronzarsi e dimenticare ogni parente lasciato a casa.

Capodanno in mongolfiera - Cappadocia – Turchia

Una delle esperienze più alternative e sensazionali da provare il primo giorno del nuovo anno potrebbe essere sorvolare la splendida regione turca della Cappadocia a bordo di una romantica mongolfiera.

I paesaggi rocciosi che si aprono alla vista dall’alto sono tra i più spettacolari al mondo e regalano un panorama mozzafiato da una prospettiva diversa soprattutto alle prime luci alba.

Situata nella regione dell'Anatolia centrale in Turchia, la Cappadocia è una terra magica con città sotterranee scavate nella roccia, villaggi rurali, formazioni rocciose dette camini delle fate e il museo a cielo aperto del Parco Nazionale di Goreme, patrimonio mondiale dell'UNESCO dove scendere dalla mongolfiera per fare lunghe passeggiate.

Capodanno in un tempio buddista giapponese

Spirituale, mistico e pieno di sfumature come il paese che li ospita è il Capodanno passato in un tempio buddista giapponese, dove nell’ultima notte dell’anno è tradizione suonare le campane con 107 rintocchi prima della mezzanotte e uno in più subito dopo.

Questa tradizione, nota come joyanokane, ha lo scopo di dissipare i 108 desideri malvagi in ogni persona e purificare l'anno precedente dai peccati passati.

Uno dei luoghi più suggestivi dove vivere questa alternativa esperienza di fine anno è il Tempio Sensō-ji il più antico tempio buddista di Tokyo, un edificio sacro splendidamente dipinto situato in un punto panoramico vicino a una pagoda a cinque piani e alla famosa Porta Kaminari. Al suo interno si trova un'enorme statua di Kannon, la dea della misericordia e giardini aperti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

La strada per il santuario principale attraversa il cancello esterno di Kaminarimon con al centro una grande lanterna rossa di chorchin, da qui inizia l'antica via dello shopping Nakamise. La strada termina alla Porta Hozomon, che funge anche da tesoro del tempio. Ci sono anche diversi templi più piccoli, un bellissimo laghetto e un giardino.

Polar Express su Ferrovia a scartamento ridotto Durango & Silverton, Colorado

Polar Express

Un modo molto speciale per festeggiare la fine dell'anno è salire a bordo di un treno per inseguire l’alba del nuovo anno in un affascinante viaggio notturno.

Tra le svariate rotte possibili si segnale tra le più suggestive la ferrovia a scartamento ridotto Durango & Silverton in Colorado, un’opzione molto divertente per le famiglie in cerca di una gita di Capodanno.

Il viaggio rappresenta un Polar Express di Capodanno ovvero un viaggio basato sull'omonimo romanzo per bambini, che conduce fino al Polo Nord con cena e animazione a bordo per una notte fiabesca su rotaie con un viaggio attraverso i boschi fino al suono della colonna sonora del film, gustando cioccolata calda e biscotti per trovare Babbo Natale ad attenderlo.

Riproduzione riservata