Croazia

Spiagge della Dalmazia: le più belle da scoprire

Spiagge Dalmazia
Lunghe distese di sabbia, calette nascoste tra pareti di roccia e baie romantiche dove appartarsi tra ciottoli e acque turchesi.

La Dalmazia offre meravigliose spiagge per una vacanza diversa dalla solita Grecia e lontana dalle affollate coste italiane. Ecco le spiagge più belle della Dalmazia.

Punta Rata, Brela

Punta Rata, Brela
Punta Rata, Brela

Lungo il tratto più suggestivo della riviera di Makarska sorge Brela.

Ai piedi del monte Biokovo, questa cittadina della Dalmazia meridionale, considerata una perla della riviera, sta diventando sempre più conosciuta per i suoi 6 km di splendide spiagge di ciottoli e le acque cristalline, il clima mediterraneo e una vivace vita notturna.

La spiaggia più bella nei dintorni di Brela è sicuramente Punta Rata, un’incantevole spiaggia di sassi bianchi e arrotondati, circondata da alberi di pino e lambita da un mare turchese.

La spiaggia può essere raggiunta anche a piedi dal centro di Brela. Vale la pena esplorare poi la cittadina che comprende due nuclei abitati: Brela Gornja situato dietro il monte Biokovo, all'interno del Parko naturale del Biokovo, e Donja Brela composto da alcuni villaggi, tra cui i più grandi sono Soline e Donje Selo.

Gli amanti dell'escursionismo e della natura poi potranno esplorare il Parco Naturale di Biokovo e godersi i panorami spettacolari sulla costa adriatica e le isole circostanti.

Da Brela infine si può raggiungere a piedi la città di Makarska, seguendo una facile passeggiata a piedi di 14 km all’ombra dei pini.

Spiaggia di Tučepi

Spiaggia di Tučepi
Spiaggia di Tučepi

Tučepi è una graziosa località balneare della riviera di Makarska che si è sviluppata negli anni ’60. Oggi la cittadina è una meta ideale per gli amanti del mare, della natura e della tranquillità.

Tučepi vanta una lunga spiaggia di ciottoli che si estende per diversi chilometri lungo la costa. Le sue acque turchesi e cristalline invitano a nuotare e ad esplorare i fondali. Sul lungomare troverete caffè, ristoranti e negozi dove gustare specialità locali e fare shopping.

D’estate Tučepi si anima in occasione di diversi eventi, tra cui il 13 luglio per la festa dedicata a Sant’Anna, patrona della città. 

Spiaggia di Podgora

Spiaggia di Podgora
Spiaggia di Podgora

Podgora è un’altra località balneare della riviera di Makarskache si è sviluppata dopo il terremoto del 1962.

È un antico borgo di pescatori dove le vecchie case si integrano bene alle nuove strutture turistiche. Nel centro di Podgora potrete ammirare la chiesa di Tutti i Santi, ma la principale attrazione è la sua lunga spiaggia di ghiaia bianca che corre lungo la costa, protetta da una fitta pineta.

Podgora inoltre è ancora oggi un centro dedito alla pesca, come dimostrano i numerosi pescherecci in porto e le tradizionali case dei pescatori.

Nella parte più moderna della città invece troverete alberghi, bar e ristoranti sul lungomare.

Nugal, Makarska

Nugal
Nugal

Makarska è la città più grande dell’omonima riviera e una cittadina portuale che sorge su un’ampia baia delimitata dal Capo Osejava e dalla penisola di Sveti Patar.

Alle sue spalle si erge l’imponente monte Biokovo, che fa da sfondo alle magnifiche spiagge di ciottoli della riviera.

La spiaggia cittadina di Makarska è una splendida distesa di ghiaia all’ombra dei pini, attrezzata e adatta sia a famiglie con bambini sia a giovani in cerca di divertimento.

A soli 4 km dalla spiaggia pubblica di Makarska si trova Plaža Nugal, un’incantevole spiaggia racchiusa tra due rocce, molto più tranquilla e di solito frequentata da naturisti. La spiaggia è raggiungibile soltanto a piedi, camminando tra la fitta boscaglia. Sarà un piacere poi tuffarsi nelle fresche acque cristalline.

Sakarun, isola di Dugi Otok, isole Kornati

sakarun
Sakarun

Le isole Kornati compongono un arcipelago situato nella parte centrale dell'Adriatico con coste articolate e profonde insenature, costellate da poche case sparse, abitate per lo più in estate.

Il parco nazionale comprende 89 delle 152 isole dell’arcipelago. Situate al largo della Dalmazia, le Kornati sono isole incontaminate, ideali per gli appassionati di immersioni e coloro che amano la natura selvaggia.

Le isole Kornati incantano per il ricco ambiente sottomarino e le rocce particolarmente scenografiche che sprofondano a picco sul mare per centinaia di metri.

Se ci si vuole immergere nella magia del luogo si può soggiornare nelle case dei pescatori oppure si possono vedere queste isole con un’escursione in barca di una giornata.

Tra le spiagge più belle delle isole Kornati bisogna vedere quella di Sakarun, una delle poche sabbiose dell’arcipelago, incastonata nella baia omonima.

È una spiaggia di sabbia bianca e soffice, lambita da acque turchesi e poco profonde lungo la costa sud dell’isola di Dugi Otok.

Sempre a Dugi Otok si trova l’incantevole baia di Telascica nei pressi del quale si apre un lago salato. Altre spiagge da non perdere nelle isole Kornati sono Lojena sull’isola di Levrnaka, la baia di Veli Rati e le spiagge dell’isola Molat.

Spiagge dell’isola di Pasman

pasman
Pasman

Pasman, in italiano Pasmano, è da sempre un’isola di monaci e contadini. È un’oasi di pace e silenzio nel golfo di Zara, collegata all’isola di Ugljan da un ponte e alla città di Biograd na moru con un traghetto.

Due monasteri sorvegliano l’isola dall’alto, il monastero francescano di San Duje a Kraj e il monastero benedettino di San Cosimo e Damiano sulla collina di Ćokovac.

Chi ama camminare può raggiungere la vetta più alta dell’isola, Veliki Bokolj (272 m), da cui ammirare le incantevoli isole Kornati.

L’isola inoltre ha meravigliose spiagge di sabbia dorata con acque poco profonde, adatte anche a famiglie con bambini piccoli. In particolare esplorate il lato sud di Pašman con le sue numerose baie appartate, le isolate casette in pietra e gli uliveti.

Lungo la costa occidentale si trovano invece siti per immersioni e spiagge di ciottoli e scogli adatte a chi vuole fare snorkelling. Meritano inoltre la caletta di Banj e il litorale di Nevidane, lungo la costa nord-orientale. Il mare è cristallino per via delle forti correnti che attraversano il canale di Pasman.

Slanica, isola di Murter

Slanica
Slanica

L’isola di Murter (in italiano Morter) si trova nella Dalmazia settentrionale ed è collegata alla terraferma da un ponte girevole di soli 12 metri.

La costa, perlopiù alta e frastagliata, è costellata di insenature, baie e calette dalla bellezza selvaggia. Troverete poi anche alcune spiagge sabbiose o miste di sabbia e ciottoli.

La più bella però si chiama Slanica ed è uno splendido nastro di sabbia che orla l’insenatura boscosa di Hramina. Per un dj set al tramonto andate sulle spiagge del villaggio di Tisno.

L’isola inoltre è un ottimo punto di partenza per una gita in barca nel parco naturale delle isole Kornati.

Zlatni Rat e Milna, isola di Brac

Brac
Zlatni Rat

Brac (in italiano Brazza) è la più grande isola della Dalmazia e la terza più grande di tutta la Croazia.

È un’isola meno turistica e mondana rispetto a Hvar e Korcula, la meta ideale per chi cerca una vacanza tranquilla di mare e sole.

È famosa per la pregiata pietra bianca utilizzata per la costruzione della Casa Bianca di Washington e del Palazzo di Diocleziano a Spalato. Brac è conosciuta soprattutto per il mare cristallino e le sue splendide spiagge.

Non bisogna perdere la spiaggia di Zlatni Rat, una lingua di ciottoli che si protende verso un mare trasparentissimo.

Ma anche le spiagge di Milna, un pittoresco centro di impianto barocco, fondato all’inizio del XVIII secolo su una baia a sudovest di Supetar, capitale amministrativa e principale porto d’ingresso dell’isola.

Qui troverete piccole spiagge di sabbia o ciottoli da raggiungere a piedi. Infine, Bol è un appartato villaggio costiero sul lato meridionale dell’isola che affascina per la sua spiaggia dominata dall’abbazia benedettina.

Spiaggia di Stiniva, isola di Vis

Stiniva
Stiniva

Vis (Lissa) è tra le isole della Dalmazia centrale quella più distante dalla terraferma. Proprio per la sua posizione isolata e la meravigliosa natura è una delle destinazioni più ambite dell’Adriatico.

Recentemente si è fatta conoscere perché qui è stata girato il film Mamma Mia! – Ci risiamo (2018) e perché l’arcipelago di Vis è entrato a far parte della rete mondiale Unesco dei geoparchi.

L’isola inoltre incanta con le sue meravigliose calette come quella di Stiniva, incastonata tra alte pareti di roccia.

La si raggiunge in traghetto partendo dal porto di Spalato o di Hvar. Scoprite poi le altre spiagge come Srebrna, Stončica e Zaglav. E lasciatevi conquistare dalla bellezza della vicina isola di Biševo, la Grotta Azzurra e la laguna da sogno dell’isolotto di Budikovac.

Spiaggia di Vinogradisce, isola di Sv. Klement

Tra le isole Spalmadori spicca quella di San Clemente, considerata il giardino tropicale dell’Adriatico per la sua vegetazione lussureggiante.

Qui infatti pini secolari, agavi e piante esotiche si confondono con i profumi del Mediterraneo e un mare color turchese.

Tra le spiagge più belle di Sv. Klement bisogna andare a quella di Vinogradisce, una spiaggia sabbiosa dalle acque turchesi e un mare di verde alle sue spalle.

Baia Dubovica, Hvar

Dubovica
Dubovica

Hvar è considerata la più esclusiva delle isole croate che affascina con il suo profumo di lavanda, gli antichi paesini, i tesori nascosti da scoprire e la città glamour.

Ma uno dei motivi per cui andare a Hvar è la baia Dubovica, una gemma dall’atmosfera romantica.

È la spiaggia più famosa dell’isola, situata nella parte meridionale in una piccola baia riparata dal vento. È una caletta di ciottoli su cui si affaccia una graziosa casetta in pietra.

Le acque turchesi invitano a lunghi bagni, il tempo sembra fermarsi.

Mappa e cartina

Riproduzione riservata