Cina

La Grande Muraglia Cinese, 10 cose curiose che (forse) non conosci

La Grande Muraglia Cinese: 10 cose curiose che devi sapere
26-09-2022

La Grande Muraglia cinese, conosciuta in ogni angolo dell’universo, è una delle sette meraviglie del mondo. La sua costruzione risale ad oltre 2.000 anni fa, intorno al 700 a.c. e fu realizzata per volere di Qin Shi Huangdi, il primo imperatore della dinastia dei Qin.

Pare che nell’epoca in cui la Cina era divisa in tanti piccoli Stati, esistessero già in molti di questi regni delle mura difensive utilizzate per proteggerne i confini. L’imperatore Qin Shi Huangdi ebbe il grande merito di unificare tutti i regni (e di conseguenza le mura) fortificando le protezioni già esistenti. 

Durante la dinastia Han (dal 206 al 220 a.c.) la Muraglia di Qin venne restaurata e prolungata. In questo periodo, tra l’altro, la Cina aveva sviluppato una fiorente attività commerciale e la Muraglia tracciava il percorso della via della seta. Fu però durante la dinastia dei Ming, ben 13 secoli dopo, che la Grande Muraglia venne ampliata e arricchita di torri e cannoni, fino a raggiungere quasi 6.400 chilometri di lunghezza.

cina-muraglia

Grande Muraglia Cinese, sove si trova e come è stata realizzata? 

La Grande Muraglia si staglia oggi tra le montagne a nord della Cina e circonda tutto il territorio a nord-ovest di Pechino. È costruita in muratura, rocce e terra battuta. La larghezza varia a seconda dei tratti e si va da 4,5 metri a 9 metri; la sua altezza invece raggiunge circa 7 o 8 metri, in diverse zone.

Rappresenta una delle opere più grandi mai costruite e, proprio a causa della sua grandezza ed unicità, la Muraglia è sempre stata oggetto di leggende e curiosità.

grande-muraglia-cinese-foto

10 curiosità sulla Muraglia Cinese

1. Non è mai esistito, ad esempio, un vero e proprio progetto generale di costruzione della Grande Muraglia ma l’opera venne costruita in itinere nel corso dei secoli. 

2. Sin dall’inizio, ai tempi della dinastia dei Qin, per incollare tra loro i mattoni che costituiscono il muro, si utilizzò farina di riso glutinoso.

3. La Muraglia, a causa della stretta larghezza, non è visibile ad occhio nudo dallo spazio, come testimoniato da molti astronauti che avrebbero riferito tale notizia al quartiere generale della NATO. Pare che sia impossibile identificarla già ad un’altezza di un centinaio di chilometri a meno che non si utilizzi un telescopio.

4. Ogni anno la Grande Muraglia viene visitata da oltre 10 milioni di turisti. È una delle opere più visitate al mondo da cui si godono panorami unici e stupefacenti.

5. Gli operai che lavorarono alla realizzazione dell’opera – diversi milioni di persone – erano per lo più schiavi, soldati, contadini, prigionieri e ribelli.

6. La prima banconota che contiene l’immagine della Grande Muraglia risale al 1914. All’epoca valeva 2 jiao (20 centesimi di Yuan) oggi per i collezionisti ha un valore inestimabile.

7. Nella provincia dello Hebei esiste una sezione della Muraglia Cinese sommersa dalle acque ed è chiamata “Xifengkou”.

8. In Cina viene chiamata Wan-Li Qang-Qeng che significa letteralmente “muro lungo 10.000 Li” (che sono equivalenti a quasi 5.000 chilometri).

9. Oggi la lunghezza totale della Muraglia è di 8.851 chilometri. Si pensa, però, che nel corso dei secoli molti tratti siano andati distrutti e che la sua lunghezza totale, nel corso dei secoli, abbia raggiunto i 21.196 chilometri (oltre la metà della circonferenza dell’equatore che è di 40.075 chilometri).

10. La Muraglia Cinese è chiamata il Cimitero più lungo della Terra, perché durante la sua costruzione morirono oltre un milione di persone che lavoravano all’opera. Ad avvalorare tale tesi c’è la scoperta di molti resti umani sepolti ai bordi del muro e ritrovati dagli archeologi durante vari scavi, in periodi storici differenti.

muraglia-cinese

Mappa e cartina 

Autore: Paola Toia

Riproduzione riservata