Albania

Tirana: cosa fare e vedere assolutamente

Tirana cosa vedere

Tirana è la capitale e la città più grande dell'Albania, il suo centro culturale, politico e di intrattenimento.

Situata nella parte centrale del paese, circondata da montagne e attraversata da due fiumi, Tirana, non è ancora al centro di grandi rotte turistiche di massa ma ha iniziando una fase di rinnovamento che l’ha portata alla nomina di Capitale europea della gioventù del 2022.

La città combina le testimonianze del suo turbolento passato come i bunker dell'ex dittatore, le antiche moschee, l’architettura dello stile sovietico a edifici moderni insolitamente colorati, stravagante arte di strada e spirto vivace che stanno lentamente trasformando l'aspetto della città in una moderna metropoli europea.

Tirana
Tirana

Grazie alle sue dimensioni compatte Tirana è una città fantastica per passeggiare tra edifici pubblici e strade adornate da murales e costellate di vivaci caffè dove si respira un’aria di speranza e rinascita.

Le principali attrazioni ruotano intorno a Piazza Skanderbeg location di molti dei principali eventi della città e agli edifici che la circondano come la Moschea Et'hem Bey che offre tour giornalieri e fornisce l'accesso alla Torre dell'Orologio, simbolo della città.

I suoi paesaggi metropolitani cambiano continuamente dando nuova vita a luoghi storici come la Piramide di Tirana, un monumento di epoca comunista trasformato in un centro tecnologico con l'obiettivo di educare i giovani albanesi alla programmazione e al design o come i vecchi bunker riconvertiti in ostelli e musei d’arte.

Il periodo migliore per visitare Tirana

Tirana
Tirana

La città ha un clima umido con estati calde e secche e inverni freschi e umidi che rendono Tirana una delle città più piovose d'Europa, in modo particolare da novembre a marzo.

La stagione più secca va da giugno a settembre quando le temperature raggiungono i +20-24°C.

In ottobre, la città ospita il Tirana International Film Festival, che offre proiezioni di vari generi di film sia di maestri affermati che di principianti. Oltre alle proiezioni, ci sono workshop, seminari e conferenze sul cinema.

Cosa vedere a Tirana

  • Piazza Skanderbeg
  • Moschea Et'hem Bey
  • Torre dell'Orologio
  • Piramide di Tirana
  • Castello di Tirana
  • Museo Nazionale di Storia
  • BunkArt e BunkArt2
  • Shëtitorja Murat Toptani
  • Blloku
  • Grand Park
  • Monte Dajti

Tirana è divisa in 11 distretti, tra tutti quello di Bam è considerato più antico insieme a quelli di Mujos e Pazari tra il centro e via Elbasan, mentre il quartiere Brraka si trova intorno alla moderna via Haxhi Hysen Dalliu. 

Nuovo bazar è uno dei quartieri più storici e antichi della capitale albanese, che prende il nome dal mercato alimentare che si trova nella zona che ha un'enorme varietà di frutta fresca, verdura, carne, pesce e spezie.

Il posto migliore per iniziare la visita a Tirana è Piazza Skanderbeg, la grande piazza che ospita la statua equestre dell’omonimo eroe nazionale albanese, punto di ritrovo per gli abitanti. I

ntorno alla piazza si possono facilmente raggiungere edifici neorinascimentali come il Teatro dell'Opera e del Balletto, la Biblioteca Nazionale e diversi edifici governativi.

Moschea Et'hem Bey
Moschea Et'hem Bey

Il principale punto di riferimento intorno a Piazza Skanderbeg è la grande Moschea Et'hem Bey, costruita nel XVIII e XIX secolo e affrescata sia all'interno che all'esterno.

Oltre alla sua valenza religiosa la moschea occupa un ruolo significativo nella storia della città per essere stato il simbolico punto d’incontro di migliaia di persone nel 1991 in un evento che ha contribuito alla caduta del regime comunista del paese.

Dietro la Moschea Et'hem Bey si erge la Torre dell'Orologio di Tirana, risalente al dominio ottomano nel 1822.

Al suo interno la torre ha una scala a chiocciola di 90 gradini che da accesso a un punto di osservazione panoramico sull’enorme piazza quadrata.

Nella stessa area si trova anche il Castello di Tirana, noto anche come la Fortezza di Giustiniano. Intorno alle sue vecchie mura fortificate si è sviluppata una frizzante zona pedonale con un’ ottima proposta di botteghe di artigianato tradizionale, bar e ristoranti.

Rimanendo in prossimità di Piazza Skanderbeg è facile riconoscere il Museo Nazionale di Storia a causa del grande mosaico che adorna il suo edificio di epoca comunista. Il museo è il luogo ideale per conoscere la storia dell'Albania e per approfondire la comprensione del passato turbolento della città dall'antichità fino ai giorni nostri.

BunkArt e BunkArt2 sono due significativi musei realizzati all'interno di due ex edifici antinucleari. Mentre BunkArt è più grande e si trova alla periferia di Tirana vicino al Monte Dajti, BunkArt2 è proprio nel centro della città, vicino ai principali punti di riferimento turistici.

Entrambi i bunker hanno una serie di tunnel sotterranei, sviluppati su cinque piani, con oltre 100 stanze diverse. Questi bunker un tempo utilizzati dai militari oggi sono stati trasformati in suggestivi spazi espositivi con galleria d'arte e mostre che raccontano le difficoltà e le persecuzioni vissute dal popolo albanese durante l'era del regime comunista.

Allontanandosi dalla piazza principale si arriva a fare una passeggiata lungo Shëtitorja Murat Toptani, una vivace strada pedonale nel centro della città, fiancheggiata da alberi, negozi e caffetterie dove farsi un'idea della vita in città.

Qui la fiorente scena artistica di Tirana è ben simboleggiata dall'installazione artistica Reja progettata da Sou Fujimoto, con un design che vuole assomigliare a una nuvola, che viene spesso usata come padiglione per eventi.

Un'altra grande area di intrattenimento a Tirana è Blloku, un piccolo quartiere alla moda che prende vita di notte tra la gente del posto con una varietà di locali, discoteche e alcuni dei migliori ristoranti di Tirana. Questa zona è radicalmente cambiata negli ultimi anni passando dal quartiere residenziale dei leader del regime a centro delle vita notturna e dello svago in città.

Parchi e spazi verdi di Tirana

Tirana
Tirana

Tirana è anche una città con molti spazi verdi di cui approfittare. Dappertutto si trovano parchi che ospitano campi da calcio, campi da gioco e caffè all'aperto. Il parco più grande si chiama "Grand Park of Tirana" e ospita un enorme lago artificiale. Nei mesi estivi le persone si rilassano sulle rive del lago abbronzandosi, facendo picnic e semplicemente incontrandosi o pedalando sulla pista ciclabile e pedonale che si snoda intorno al lago.

Il panorama della città si può apprezzare dalla piattaforma vicino al monumento di Madre Albania che offre la vista dell'intera Tirana e delle montagne circostanti, mentre prendendo una funicolare sul Monte Dajti, che dista 26 chilometri dalla capitale e arrivando fino alla sua cima si può apprezzare la bellezza del paesaggio locale e mangiare in ristoranti accoglienti e acquistare souvenir da artigiani locali.

Mappa e cartina

Riproduzione riservata